The Last of Us – Parte 2: ecco un’interessante teoria sulla trama

Qualche giorno fa vi abbiamo riportato i trailer di The Last of Us – Parte 2, e non stento a rivelarvi che durante la proiezione dal PlayStation Experience, che dopo quel trailer ho chiuso, non mi sono controllato e sono andato in brodo di giuggiole.

Ma di cosa parlerà quest gioco? Vi abbiamo già parlato in una seconda sede di cosa Neil Druckmann abbia intenzione di fare per lo stile del gioco, ma se non aveste letto l’articolo ve lo postiamo di nuovo.

Anticipazioni sullo stile

Ad ogni modo però oggi vi riportiamo una nuova notizia che ci ha fatto saltare sulla sedia non poco. Non sappiamo se la notizia sia effettivamente veritiera, ma se lo fosse costituirebbe una gigantesco spoiler quindi continuate a vostro rischio e pericolo.

 

In verità queste informazioni rappresentano molto più che semplici rumor, pare infatti che Neil Druckmann, creative director di Naughty Dog e ideatore del gioco, nonché probabile scelta come sceneggiatore per la trasposizione cinematografica ancora in dubbio, abbia rilasciato alcune anticipazioni.

La nostra supposizione che prevedeva il gameplay incentrato sull’utilizzo del personaggio di Ellie pare si sia rivelata veritiera, infatti Druckmann ha fatto sapere che controlleremo la giovane diciannovenne spinta a determinate azioni molto violente, mossa da sentimenti d’odio e vendetta, come vi avevamo già detto.

Quello che spunta di nuovo tra le notizie è che pare una teoria si sia sviluppata da quest’affermazione, ed è questa la parte della notizia “rumor”. Pare che, stando a le speculazioni dei fan su Twitter che trovate un calce alla notizia, il sentimento di vendetta che veicola Ellie è nei confronti delle Luci, (Fireflies in lingua originale), ma la motivazione è sconosciuta.

I fan su Twitter hanno ipotizzato che Le Luci possano aver ucciso Joel nel lasso di tempo che divide i due videogiochi, e che quindi utilizzeremo Ellie intenta a sterminare tutte le Luci per aver ucciso quello che lei reputava la sua nuova famiglia ormai. Questo andrebbe in conflitto con l’apparizione dell’anziano personaggio nel trailer, ma alcuni sostengono che il modo con il quale è apparso ricordi in qualche modo qualcosa di evanescente, di irreale, come se fosse un fantasma, o più probabile un’estensione della psiche di Ellie.

Se questo si rivelasse vero, anche se vi invitiamo a prendere tutto come una semplice speculazione, il contenuto drammatico del videogioco non andrebbe a tradire quello che abbiamo visto nel primo, e la dualità Ellie/Joel non si perderebbe, seppur in una nuova ed interessante veste.

 

 

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.

2 pensieri su “The Last of Us – Parte 2: ecco un’interessante teoria sulla trama

Rispondi

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: