The Last of Us Parte 2: quale storia Naughty Dog potrebbe raccontare in un ipotetico DLC?

Cosa farà Naughty Dog per aggiungere altri contenuti giocabili al sequel acclamato dalla critica, The Last of Us Parte 2?

Quando Naughty Dog ha fatto uscire il DLC narrativo del primo The Last of Us nella forma del Left Behind, questo ha riempito uno spazio vuoto nella storia originale. Il gioco era l’equivalente di un aneddoto pertinente che veniva infine intimamente spiegato, rivelando una maggiore profondità al personaggio di Ellie e mettendo in mostra il suo risveglio romantico da adolescente, in particolare il modo in cui questo si collegava al suo senso di colpa del sopravvissuto alla fine del gioco principale. The Last of Us Parte 2 riceverà lo stesso tipo di contenuto? Non sembra probabile, ma ciò non significa che non sia possibile.

Left Behind è venuto fuori circa un anno dopo il primo gioco, quindi i fan che hanno terminato la campagna di 25-30 ore di The Last of Us Parte 2 probabilmente non dovrebbero iniziare a prepararsi per l’espansione. Ovviamente, è stata accennata la possibilità di un’esperienza multiplayer separata (se questo finirà o meno per essere un ritorno diretto alla modalità Fazioni non è ben noto), ma c’è sicuramente più storia da raccontare dopo l’arrivo dei titoli di coda in su The Last of Us Parte 2.

I fan del sequel e i detrattori di determinate scelte potrebbero aspettarsi un’esperienza DLC incentrata su Joel, ma sarebbe meglio se il DLC di The Last of Us Parte 2 optasse per una narrazione diversa, una che evita di usare i due personaggi principali dell’originale. Alla fine della giornata, esiste una storia aneddotica al di fuori della trama principale del sequel, ovvero sarebbe il viaggio di Tommy per trovare gli assassini di Joel.

C’è molto da dire su ciò che Tommy fa nella sua sanguinosa campagna, anche se i giocatori ricevono qualche suggerimento qua e là. Mentre Ellie e Dina cercano nel centro di Seattle, incontrano regolarmente i resti della missione di Tommy, che si tratti di un fuoco da campo usato o delle prove di tortura utilizzate per estrarre informazioni da due membri del WLF. L’ironia è che Tommy esce fuori dalla narrazione diretta nella prima metà del gioco, e sparisce con l’intenzione di vendicare Joel da solo, ma incontra i suoi problemi sia con i Serafiti che con il WLF.

Durante il gioco attraverso la sezione del gioco di Abby, i giocatori scoprono che lei ha i suoi incontri violenti con Tommy prima del ritorno al cinema, anche se è dubbio che questo momento possa essere effettivamente architettato come parte di un DLC; per esempio, la scena in cui Tommy osserva Abby e Manny dovrebbe finire in un fallimento, il che potrebbe rivelarsi imbarazzante dal punto di vista del gameplay. Tuttavia, per tutto il tempo in cui Tommy si immerge nella caotica Seattle, ciò potrebbe mettere in scena numerosi momenti niente male, che sarebbero affascinanti da vivere come una storia non raccontata.

Se Tommy ottenesse il suo DLC in The Last of Us Parte 2, i giocatori potrebbero persino ottenere alcuni flashback d’intervallo che descrivono in dettaglio la crescita di Jackson da una piccola milizia a un vivace villaggio post-apocalittico. Proprio come il DLC del primo capitolo, questa storia incentrata su Tommy potrebbe mostrarci la sua crescita e le varie difficoltà nel contesto di quel villlaggio nel Wyoming, magari assieme ai passi lungo il sentiero per cercare vendetta contro gli assassini del fratello.

Ovviamente, questa è solo una speculazione, e come sappiamo il direttore creativo del gioco ha dichiarato di non avere piani per un DLC al momento. Mentre è vero che alcuni giocatori potrebbero preferire il veder più storia circa Joel ed Ellie, è discutibile che i flashback di The Last of Us Parte 2 rivelino più di ciò che ha già stato mostrato.

Lasciare entrare il giocatore nella storia di Tommy e ampliare la sua relazione con suo fratello potrebbe aggiungere nuovi toni e dettagli alla storia di vendetta e perdono che i fan hanno vissuto, e sì, i giocatori potrebbero anche avere qualche flashback in più per rivedere Joel.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: