The Last of Us – Parte II: la vociferata modalità multiplayer potrebbe contenere dei bot con un’IA

Naughty Dog ha chiarito da tempo che sta lavorando a un nuovo progetto multiplayer che sarà probabilmente ambientato all’interno del mondo di The Last of Us.

Leggi anche: The Last of Us – Parte II: trapelato online un leak che svelerebbe la modalità multiplayer

Questo gioco, che originariamente è stato pensato coma una modalità secondaria di The Last of Us Part II, non è ancora stato ufficialmente rivelato da Naughty Dog o PlayStation, ma ciò non ha impedito a nuove informazioni di trpelare online.

Ora, questa tendenza si è riconfermata ancora una volta, questa volta per quanto riguarda una caratteristica che potrebbe essere presente all’interno del titolo.

In un recente leak di una joblist sul sito Web di Naughty Dog, lo studio ha chiarito che il suo gioco multiplayer sta cercando di incorporare un elemento che potrebbe coinvolgere personaggi controllati dall’intelligenza artificiale. Sebbene non sia esplicitamente dichiarato nella joblist, l’implicazione qui è che le IA potrebbero svolgere un ruolo in questo gioco in qualche modo. I bot sono diventati abbastanza comuni nei titoli multiplayer nel corso degli anni, con versioni imminenti come Halo Infinite e Battlefield 2042 che li incorporano persino per la prima volta nella storia di ogni rispettivo franchise.

“L’IA è una componente cruciale dei giochi che sviluppa Naughty Dog: è responsabile di portare avanti la narrazione dei personaggi e degli ambienti in ogni momento del gameplay. Cerchiamo programmatori concentrati sullo sviluppo e sull’iterazione sui sistemi di intelligenza artificiale per portare i giochi della Naughty Dog alla vita”, ha detto la descrizione di questo ruolo di programmatore AI presso Naughty Dog. “Che si tratti di migliorare i sistemi esistenti o di ideare e implementare nuovi sistemi di intelligenza artificiale all’avanguardia, avrai l’opportunità di collaborare con alcuni dei migliori sviluppatori al mondo, lavorando a stretto contatto con un gruppo eterogeneo di designer, animatori e ingegneri”.

Per ora, supponendo che i bot siano incorporati in questo gioco multiplayer di The Last of Us, resta da vedere come verranno effettivamente utilizzati. Fino a quando Naughty Dog non annuncerà ufficialmente il progetto, tuttavia, continueremo ad avere molte più domande che risposte quando si tratta di questo titolo.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: