The Last of Us: una scena leak dal set lascia intravedere una sequenza inedita non presente nei videogiochi

Non credo che ci sia un solo fan di The Last of Us che non sia entusiasta dell’imminente adattamento televisivo di HBO.

Con Pedro Pascal e Bella Ramsey che interpreteranno Joel ed Ellie, siamo sicuramente in buone mani e tutto ciò che abbiamo visto dal set finora sembra fantastico.

All’inizio di questa settimana, le riprese dal set trapelate hanno dimostrato quanto sarà fedele la serie rispetto al gioco. Detto questo, sembra che la serie The Last of Us esplorerà anche un nuovo territorio, approfondendo retroscena precedentemente inesplorati.

L’account TheLastofUsTV ha recentemente condiviso su Twitter un video catturato durante le riprese nel centro di Calgary, in Canada. Nella scena, i camion hanno attraversato una folla cantilenante di comparse mentre dei razzi sono stati lanciati. Dalla folla si poteva sentire le comparse gridare “Libertà” e “F**k FEDRA” assieme a colpi d’arma da fuoco occasionali.

Questa non è una sequenza che giochiamo durante il gioco, quindi sembra che lo spettacolo includerà anche flashback dei primi giorni dell’epidemia, quando la FEDRA ha tentato di stabilire zone di quarantena (QZ) in varie città degli Stati Uniti.

Incontriamo Joel ed Ellie nella ZQ di Boston che rimane sotto il governo della FEDRA, quindi probabilmente non è quello che vediamo in questa clip. Il viaggio di Joel ed Ellie ci porta a Pittsburgh, che sappiamo è stata invasa dai cacciatori, quindi potrebbe essere quello che sta succedendo qui.

È uno spettacolo estremamente promettente poiché la serie The Last of Us ha il potenziale per esplorare retroscena e aspetti simili della storia che semplicemente non hanno trovato spazio nel ritmo di un videogioco. Sarebbe bello vedere alcuni dei giorni più bui di caccia di Tommy e Joel.

Qui sotto il post:

Fra le ultime notizie circa il cast, Nick Offerman è stato assunto per interpretare Bill in un’operazione di re-casting. O’Neill era stato precedentemente annunciato per il ruolo di guest star, ma secondo un individuo a conoscenza della situazione, è stato costretto a ritirarsi dallo spettacolo a causa di un conflitto di programmazione. Offerman apparirà come Bill al fianco di Murray Bartlett come Frank, due sopravvissuti post-pandemia che vivono da soli nella loro città isolata.

Prima di questa, l’ultima notizia circa il cast ha rivelato che Anna Torv apparirà nella serie nei panni di Tess. Oltre alla star di Fringe, nella serie compariranno anche Jeffrey Pierce, la voce di Tommy nella serie di videogiochi, che apparirà come un personaggio diverso al fianco di Pedro Pascal, Bella Ramsey e Gabriel Luna. Anche Murray Bartlett e Con O’Neill si sono uniti al cast di The Last of Us, ma quest’ultimo si è ritirato. Pierce si ripresenterà nei panni di Perry, un ribelle in una zona di quarantena. Bartlett sarà guest star nei panni di Frank e O’Neill sarà Bill.

Il progetto è stato annunciato per la prima volta l’anno scorso a marzo, poco prima del lancio del tanto atteso sequel, The Last of Us Parte II, che è stato finalmente rilasciato a giugno. Il sequel è diventato uno dei giochi per PlayStation 4 migliori e più venduti con oltre quattro milioni di unità vendute durante il fine settimana della sua uscita.

L’adattamento della serie affronterà gli eventi del primo gioco con la possibilità di contenuti aggiuntivi basati su contenuti eliminati e concept originali. Sarà co-scritto da Craig Mazin e Neil Druckmann, che è lo scrittore, regista e direttore creativo del gioco. Kantermir Balagov è incaricato di dirigere l’episodio pilota. Il progetto servirà anche da riunione tra Mazin e Johan Renck, che hanno già lavorato insieme nell’acclamata miniserie Chernobyl.

Basato sul videogioco acclamato dalla critica, The Last of Us è ambientato 20 anni dopo che la civiltà moderna è stata distrutta. Joel viene coinvolto in un trasporto di persona, per far uscire Ellie da un’oppressiva zona di quarantena. Quello che inizia come un piccolo lavoro diventa presto un viaggio brutale e straziante, poiché entrambi devono attraversare gli Stati Uniti e dipendono l’uno dall’altro per la sopravvivenza.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: