The Lighthouse: Robert Pattinson parla dell’enorme quantità di luce utilizzata

Nonostante l’uso del bianco e nero, sembra proprio che per The Lighthouse sia stata impiegata un’enorme quantità di luce.

Presentato allo scorso Festival di Cannes, The Lighthouse, nuovo horror di Robert Eggers (già regista del capolavoro The VVitch), è da qualche settimana arrivato nelle sale statunitensi, mentre noi italiani dovremo aspettare ancora un po’ per una distribuzione nelle nostre sale.

Ciò nonostante, in concomitanza con l’uscita nei cinema d’oltreoceano, Robert Pattinson, protagonista del film insieme al leggendario Willem Dafoe, durante un’intervista con Collider ha parlato dell’incredibile impianto tecnico usato per il film. Infatti The Lighthouse, come possiamo vedere nei trailer rilasciati, non solo è stato girato in bianco e nero e su pellicola, ma anche in un formato Academy 1,19:1 (praticamente quadrato) e con audio mono. In pratica una pellicola che arriva da un’epoca ben lontana dalla nostra.

Leggi anche: Willem Dafoe parla di Robert Pattinson per The Lighthouse e The Batman

La cosa che, però, ha colpito di più Pattinson (visto recentemente nell’interessantissimo Il re) è stata l’enorme quantità di luce che è stata utilizzata per ottenere la giusta illuminazione per le inquadrature:

Nella sceneggiatura c’era scritto che sarebbe stato girato in mono e in bianco e nero negativo, e in formato Academy. Però non sapevo delle lenti e tutto il resto, e così abbiamo fatto dei test. È stato scioccante vedere quanto luce serviva, non ne avevo assolutamente idea. In pratica c’era un punto dove la quantità di luce poteva scottare la gente, e questo durante le scene di notte. Ma è stato fantastico, quando ho visto i primi fotogrammi ho pensato ‘Wow, è incredibile’. Non sapevo che un filtro potesse raggiungere un risultato del genere solamente togliendo i rossi dal viso di una persona.


The Lighthouse non ha ancora una distribuzione italiana, nonostante sia uscito nelle sale statunitensi il 18 ottobre 2019, con Robert Eggers alla regia, su una sceneggiatura di Robert e Max Eggers, e con Youree Henley, Lourenço Sant’Anna, Rodrigo Teixeira e Jay Van Hoy come produttori. La fotografia è a cura di Jarin Blaschke, mentre la colonna sonora è composta da Mark Korven.

Nel cast Willem Dafoe (Thomas Wake) e Robert Pattinson (Ephraim Winslow).

Qui la sinossi del film:

In una remota località costiera di fine ‘800, due guardiani del faro si trovano isolati dal resto del mondo.