The Mandalorian: la fondatrice di Feminist Frequency critica le armature delle guerriere mandaloriane

Dopo l’ultima puntata di The Mandalorian, il capitolo 11, i fan sono andati in brodo di giuggiole per l’apparizione di un particolare personaggio proveniente dall’universo espanso, di cui vi abbiamo parlato in questo articolo, ma quanto pare l’entusiasmo non ha impedito alla polemica sterile di sorgere comunque.

Attraverso un messaggio lanciato su Twitter da Anita Sarkeesian, la fondatrice di Feminist Frequency, ha fatto sentire la sua voce si una particolarità vista nella puntata. Ricordiamo che la stessa persona al tempo criticò The Mandalorian per il fatto di non avere al suo interno abbastanza figure femminili, o di non essere abbastanza femminista.

Ovviamente ci saranno spoiler circa il capitolo 11 della serie, quindi continuate a vostro rischio e pericolo.

Lady Mandalorian’s have boob armour? Oh come on seriously“, questo è il commento di Anita Sarkeesian, che fa riferimento al fatto che secondo lei le armature delle guerriere mandaloriane hanno la cosiddetta “boob armor”, ovvero delle marcate forme femminili sull’armatura, in questo caso sulla placca toracica. Se in alcuni casi può effettivamente essere vero che spesso le “forme femminili” vengono modellate sulle armature, più che altro per oggettivare la figura femminile rendendo la cosa abbastanza ridicola visivamente, in questo caso il commento risulta ovviamente fuori luogo e tremendamente forzato.

Nelle risposte al commento di Anita Sarkeesian possiamo leggere qualcuno che aggiunge alla lamentela il fatto che l’elmo presenti “disegni femminili”, lamentandosi del perchè rovinare un così iconico design.

E’ più che ovvio che il design dell’armatura di Bo-Katan, interpretata dall’icona della fantascienza televisiva Katee Sackhoff, è modellata dal look che questa ha nelle serie animate dell’universo espanso di Star Wars, come è altrettanto ovvio che la lamentela lascia il tempo che trova visto che non si tratta in questo caso di una “boob armor”, bensì di una semplice armatura mandaloriana di un diverso modello fatto appositamente per non schiacciare il seno delle attrici.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: