The Old Guard: Charlize Theron descrive gli stunt e i combattimenti come i più difficili della sua carriera

Charlize Theron non è certo estranea alle acrobazie, sia che stia abbattendo i criminali della Guerra Fredda in Atomica Bionda, o che si aggiri in un deserto apocalittico in Mad Max: Fury Road. Ma la sua ultima pellicola d’azione, The Old Guard di Netflix, le ha richiesto di aggiungere nuove abilità al suo arsenale – come maneggiare una colossale ascia da battaglia a due mani: “Dopo ho sviluppato le spalle più incredibili”, dice ridendo.

Leggi anche: Charlize Theron e Luca Marinelli nelle prime immagini del film Netflix

Solo per essere in grado di sollevare e far oscillare l’arma pesante ci sono voluti mesi di allenamento extra per aumentare la sua forza.

“Non ho mai dovuto fare nulla del genere”, aggiunge Theron. “Devi imparare a combattere con quella cosa gigantesca in un modo in cui non uccidi la persona con cui stai combattendo.”

Il maneggiare l’ascia era solo una delle tante acrobazie impegnative richieste per The Old Guard, il film d’ azione di Gina Prince-Bythewood su una squadra di mercenari immortali. Basato sulla serie a fumetti di Greg Rucka e Leandro Fernandez, il film (in uscita il 10 luglio) segue questa piccola squadra di immortali mentre si evolvono e invecchiano lungo la storia, superando lesioni e malattie. Hanno trascorso gli ultimi secoli a rispolverare le loro abilità di battaglia e il loro leader millenario è la Andy della Theron, un’antica guerriera che può essere mortale con una pistola come con la sua ascia.

Sfortunatamente per Andy e i suoi amici a prova di morte, evitare di essere scoperti è più complicato nel 21° secolo di quanto non lo fosse nel nono, e presto la Vecchia Guardia viene presa di mira da misteriosi nemici desiderosi di svelare i segreti della loro immortalità. Il team trova un alleato, tuttavia, in un marine degli Stati Uniti di nome Nile, un guerriero immortale che rappresenta la loro prima recluta da secoli che deve adattarsi alle sfide della vita eterna (e alla triste realtà di guardare i suoi cari invecchiare).

“Questi tipi di film – in particolare i film d’azione di queste dimensioni – di solito seguono un personaggio maschile, e ci sono personaggi femminili, ma di contorno”, dice Layne. “Questo film ha la capacità di portare avanti due storie a guida femminile molto forti.”

La neofita Nile trova un mentore riluttante in Andy, mentre le due donne si legano alla solitudine dell’immortalità: “La maggior parte delle persone non può fare a meno di lanciare una spada gigante attorno a se per confondere le persone“, dice Layne. “Ma le persone possono relazionarsi con la perdita o con l’esperienza di qualcosa che ha cambiato la traiettoria della loro vita“.

“Sono guerrieri”, aggiunge Prince-Bythewood. “[Volevo] essere in grado di riformulare cosa significhi essere una donna con questo film e renderlo una cosa normale: la nostra tenacia, cattiveria e coraggio. Normalizzare questo è stato davvero importante per me.”

Per prepararsi a giocare interpretare questi mercenari d’élite, Layne e Theron hanno subito mesi di allenamento con il fight coordinator Daniel Hernandez. Come Marine, Nile può certamente resistere in una rissa, ma Andy è l’esperta, avendo imparato mosse da tutto il mondo nei ultimi secoli.

“Abbiamo esaminato tutti i tipi di stili diversi – stili che venivano dal Medio Oriente, stili che venivano dalla Mongolia”, spiega il coordinatore degli stunt Brycen Counts. “Voglio dire, qualsiasi cosa antica potessimo inventare, e anche nuove tattiche.”

Perfino un’esperta d’azione come la Theron ha definito la cosa uno dei progetti più difficili che abbia mai affrontato – reso ancora più impegnativo dopo essersi strappata un tendine del pollice sinistro durante le ultime settimane di riprese, per cui ha dovuto affrontare ben tre interventi chirurgici. Alla fine, tuttavia, Theron afferma di essere molto orgogliosa di quanto lei, Layne e l’intera squadra degli stuntman abbiano lavorato per rendere ogni combattimento il più epico possibile.

Adattamento del fumetto di Greg Rucka e Leandro Fernández, il film segue un gruppo di mercenari immortali secolari che combattono per proteggersi dopo che il loro segreto è stato scoperto.

Theron si unisce al cast di artisti emergenti come KiKi Layne (If Beale Street Could Talk) e Marwen Kenzari (Aladdin), così come Matthias Schoenaerts e Luca Marinelli. A completare il cast è presente anche Chiwetel Ejiofor nei panni dello storico della CIA che scopre le vere identità dei guerrieri e Harry Melling (alias Dudley di Harry Potter) come dirigente farmaceutico desideroso di catturare la squadra e carpire il segreto della loro immortalità.

Dietro la cinepresa, Rucka ha scritto la sceneggiatura di The Old Guard, con la regia di Gina Prince-Bythewood. L’acclamata regista, i cui crediti includono Love & Basketball e il pilota del programma televisivo Cloak & Dagger della Marvel, hanno aderito al progetto nel 2018, poco dopo che il suo film Silver Sable e Black Cat pianificato alla Sony ha subito una battuta d’arresto.

Con il film che sarà trasmesso in streaming quest’estate su Netflix, la sua campagna marketing sta adesso cominciando ufficialmente. Il film verrà caricato su Netflix il 10 luglio.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: