The Purge 5: il capitolo finale sta per diventare realtà?

La serie di The Purge continuerà con il suo quinto capitolo, e a quanto pare, stando a Comicbook – quindi prendete la notizia con le dovute pinze – ora sappiamo quando il quarto sequel senza titolo arriverà nei cinema.

The Purge 5 dovrebbe arrivare nei cinema nell’estate del 2020, e se questo si rivelerà veritiero avrà decisamente una forte concorrenza al botteghino!

Universal Pictures e Blumhouse hanno effettivamente previsto la realizzazione di un The Purge 5 per aprire il 10 luglio 2020, che è la stessa data esatta di rilascio dell’imminente nuovo film di Ghostbuster diretto da Jason Reitman. Anche se non possiamo confermarvelo con certezza, comunque se fosse sarebbe una data rischiosa in cui impostare il ritorno di The Purge, dato che Ghostbusters è pronto a diventare un importante evento di fan-service estivo.

Date le stime possiamo immaginare che un The Purge 5 stia arrivando, grazie anche al creatore della saga, James DeMonaco, che ha anticipato lo scorso ottobre una fine con un quinto capitolo.

“Ce l’ho in testa, penso che lo scriverò”, ha detto DeMonaco a EW. “Penso che sia un ottimo modo per terminare tutto. Vogliamo finire, credo, con questo, e sono molto emozionato. Quando ho creato l’idea e l’ho presentata, tutti è apparso come sensato, e penso che sarà un finale davvero interessante. Lo porteremo a casa.”

La saga di The Purge è iniziata con un piccolo thriller a singolo set ambientato in una premessa concettuale molto più ampia di violenza made in USA. I sequel – Anarchia e Election Year – hanno arricchito la saga dei messaggi socio-politici del primo film, in un commento sociale più ampio avvolto in un involucro horror.

Più di recente, il film prequel intitoato La Prima Notte del Giudizio ha legato ancor più strettamente i commenti di stampo sociale della saga ai concetti horror, con paralleli più evidenti alle moderne questioni sociali e politiche. Se The Purge 5 avanzerà ancora una volta su questi temi e generi allora nessuno può immaginare quale sarà l’ispirazione di DeMonaco per il capitolo finale, visto anche il finale di Election Year.