The Purge: DeMonaco ha già in mente il capitolo finale

I film di The Purge producono costantemente enormi profitti al botteghino, tuttavia la fine del franchise sembra avvicinarsi perché, secondo il creatore, il prossimo film sarà probabilmente l’ultimo.

Nel 2013, Blumhouse ha co-prodotto il primo film della serie, The Purge, in collaborazione con Platinum Dunes di Michael Bayper con soli 3 milioni di dollari. Scritto e diretto da James DeMonaco, il film ha introdotto la premessa agghiacciante di uno Sfogo annuale, in cui l’omicidio in America è legalizzato per 12 ore continuative. Sia Ethan Hawke che Lena Headey hanno realizzato The Purge, con una conseguente vendita di biglietti per 89 milioni di dollari.

Con Anarchia: La Notte del Giudizio (2014), DeMonaco ha mantenuto gli stessi incarichi utilizzando un budget leggermente più alto, con Frank Grillo che ha preso il comando, e poi lo ha ripreso anche in La Notte del Giudizio: Election Year (2016). Entrambi i sequel hanno sovraperformato i loro rispettivi budget 10 volte, aprendo la porta per un prequel uscito quest’anno La Prima Notte del Giudizio, che ha guadagnato oltre 136 milioni al botteghino. Per l’ultimo apitolo, DeMonaco ha scritto la sceneggiatura ancora una volta, tuttavia Gerard McMurray è intervenuto alla direzione.

Ora, sembra che la storia di The Purge giungerà presto al suo capitolo finale. Stando a EW infatti, DeMonaco ha recentemente suggerito di aver già immaginato un finale agrodolce. Sebbene non sia stato prodigo di dettagli, il concetto è stato “lanciato a tutti” e crede che la conclusione sarà “un finale davvero interessante”.

“Ce l’ho in testa”, ha detto DeMonaco. “Penso che lo scriverò. Penso che sia un ottimo modo per terminare tutto. Vogliamo finire tutto, penso, e sono molto eccitato. Quando mi è venuta l’idea e l’ho presentata a tutti, mi è parso tosto e penso che sarà un finale davvero interessante.”

Oltre al franchise cinematografico, DeMonaco ha anche creato una serie televisiva, dove figurano Lili Simmons (Banshee), Amanda Warren (The Leftovers), e Gabriel Chavarria (War for the Planet of the Apes). La versione televisiva ha ricevuto recensioni tiepide, suggerendo che forse la trama è più adatta per un pubblico maturo piuttosto che per i network televisivi. DeMonaco ha scritto la premiere della serie: “What Is America?”, un episodio che ha avuto il punteggio più alto finora, tuttavia i numeri successivamente sono crollati per diverse settimane, per poi rialzarsi, anche se leggermente, con gli ultimi tre episodi di ottobre.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: