The Sandman: Empire rilascia una nuova immagine della serie Netflix

Per decenni, The Sandman di Neil Gaiman è stato considerato un traguardo imponente nel mondo delle graphic novel: un’epopea fantastica così fantasiosa e di vasta portata che la prospettiva di portarla sullo schermo sembrava quasi impossibile.

Netflix ha affrontato un adattamento di una serie di fumetti come nessun altro – un’esplorazione metafisica e filosofica di sogni, romanticismo, vita e morte – con Gaiman a bordo come sviluppatore per aiutare a portarlo fedelmente sullo schermo. E parte di quella fedeltà è evocare uno spettacolo che cambia forma da una puntata all’altra.

Nel prossimo numero di Empire, Gaiman ha parlato dell’approccio che cambia genere e tono di The Sandman sullo schermo.

“Guardi l’episodio 1 e pensi: ‘Oh, ho capito: è come Downton Abbey ma con la magia’”, dice. “Allora poi ti chiedi: ‘Che diavolo è questo?’, dopo l’episodio 2, quando incontri Gregory The Gargoyle in The Dreaming. L’episodio 5 è più oscuro e traumatico che mai, poi c’è l’episodio 6, che è probabilmente il più piacevole di tutti gli episodi.”

È un interessante approccio che sembra destinato a differenziare The Sandman da tutti gli altri sontuosi adattamenti fantasy là fuori.

“Se non ti è piaciuto un episodio di Game Of Thrones, probabilmente non ti piacerà nessun altro episodio di Game Of Thrones”, spiega Gaiman. “Con Sandman si tratta sempre di sorprenderti. Si tratta di reinventarsi. Si tratta di accompagnarti in un viaggio in cui non sei mai stato prima.”

Empire ha anche rilasciato una nuova immagine esclusiva di Tom Sturridge nel ruolo centrale di Dream (alias Morpheus), raffigurato al fianco della bibliotecaria Lucienne, interpretata da Vivienne Acheampong.

Potete vederla qui sotto:

La sinossi recita: “Una ricca miscela di mito moderno e fantasia oscura in cui la finzione contemporanea, il dramma storico e la leggenda si intrecciano perfettamente, The Sandman segue le persone e i luoghi colpiti da Morpheus, il Re dei Sogni, mentre ripara gli errori cosmici – e umani – che ha commesso durante la sua vasta esistenza“.

Scritta da Allan Heinberg (Wonder Woman) e prodotta a livello esecutivo anche da David S. Goyer (Batman v Superman: Dawn of Justice), The Sandman è un ricco miscuglio di mito moderno e fantasy dark in cui narrativa contemporanea, drama storico e leggenda si intrecciano senza soluzione di continuità.

La storia si concentra sui personaggi ed esplora i luoghi sotto l’influenza di Sogno (interpretato da Tom Sturridge), colui che sovrintende il regno che i mortali visitano quando dormono, mentre lo stesso cerca di riparare agli errori cosmici – e umani – compiuti durante la sua vasta esistenza, come recita la sinossi.

Nel cast anche le star de Il Trono di Spade Gwendoline Christie e Charles Dance nei ruoli di Lucifero e del mago e ricattatore Roderick Burgess, Sanjeev Bhaskar (Unforgotten) e Asim Chaudhry (Wonder Woman 1984) di Caino e Abele, Vivienne Acheampong (Le streghe) del capo bibliotecario del reame Lucienne, Boyd Holbrook (Narcos) del Corinzio, Kirby Howell-Baptiste (The Good Place) di Morte, l’assennata sorella di Sogno, Patton Oswalt (A.P. Bio) del corvo-emissario Matthew, Jenna Coleman (Doctor Who) dell’esorcista e avventuriera dell’occulto Johanna Constantine, Joely Richardson (Nip/Tuck) dell’abile ladra e donna dalle mille identità Ethel Cripps, Niamh Walsh (Good Omens) della sua versione più giovane e David Thewlis (Fargo) di John Dee, il pericoloso e folle figlio di Ethel. Inoltre, altri ruoli saranno interpretati da Kyo Ra, Stephen Fry, Razane Jammal (Paranormal), Sandra James-Young (EastEnders), Mason Alexander Park (iCarly) e Donna Preston (Come ti ammazzo il bodyguard).

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: