The Suicide Squad: James Gunn parla del film come parte del DCEU

Lo sceneggiatore/regista James Gunn conferma che il nuovo film The Suicide Squad è davvero ambientato nel DC Extended Universe.

Il film vede Amanda Waller reclutare un nuovo gruppo di criminali per la sua Task Force X, nota anche come Suicide Squad, con l’obiettivo di dirigersi verso l’isola immaginaria sudamericana di Corto Maltese e distruggere il laboratorio dell’era nazista Jotunheim, assieme alle tracce di un misterioso progetto.

Alcuni dei nuovi personaggi introdotti nel film includono Polka-Dot Man di David Dastmalchian, Peacemaker di John Cena, Ratcatcher 2 di Daniela Melchior, Bloodsport di Idris Elba, King Shark di Sylvester Stallone e The Thinker di Peter Capaldi.

Accanto ai nuovi arrivati, The Suicide Squad vede anche il ritorno di Viola Davis come Waller, Margot Robbie come Harley Quinn, Jai Courtney come Capitan Boomerang e Joel Kinnaman come Rick Flag. Nonostante questi ritorni, il film è stato spesso descritto da Gunn e dal cast come un seguito autonomo del film del 2016 di David Ayer intitolato in modo simile, senza mai parlarne apertamente ma nemmeno eseguendo un retcon.

Con questa incertezza che lascia il pubblico perplesso su dove si colloca il film nella timeline del franchise della Warner Bros., il regista di Guardiani della Galassia ha offerto un po’ di chiarezza.

Mentre chiacchierava con Collider per il film, a Gunn è stato chiesto dell’ambientazione di The Suicide Squad riguardo al più ampio canone del DCEU. Sebbene non sia in grado di offrire alcuna conferma sui legami con il Superman di Henry Cavill, Gunn ha affermato che il film è ambientato nell’universo principale e ha fatto riferimento a due film e personaggi chiave come connessioni per il suo film.

“È il DCEU. Quindi è qualunque cosa il DCEU sia oggi, con Aquaman, Flash e tutto il resto, è lì che si trova The Suicide Squad. Quindi è quello che è. Se è legato al Superman di Henry Cavill, è al di fuori del mio regno della conoscenza.”

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: