The Suicide Squad: Michael Rooker smentisce le trattative per il film

AGGIORNAMENTO: Michael Rooker ha rivelato che la notizia del suo probabile coinvolgimento in The Suicide Squad – il sequel di natura soft-reboot scritto e diretto da James Gunn – è imprecisa, e che quindi che non è stato scelto per il nuovo film targato DC Films.

View this post on Instagram

DA………..NOT!!!

A post shared by Michael Rooker (@michael_rooker) on

Segue l’articolo originale in cui vi avevamo parlato della trattativa.

L’ex collega sul set di Guardiani della Galassia, Michael Rooker, parrebbe in trattative per interpretare King Shark in The Suicide Squad di James Gunn, stando a The Wrap.

Il seguito di Suicide Squad del 2016 arriverà nei cinema il 6 agosto 2021. Peter Safran e Charles Roven stanno producendo.

Il regista di Guardiani della Galassia Gunn è stato ingaggiato a gennaio per dirigere il progetto. Ha scritto la sceneggiatura e porterà una visione completamente nuova della proprietà, in cui i supercriminali DC vengono obbligati dal governo a svolgere missioni segrete troppo sporche per personaggi come Superman e Batman.

Prima che Disney annullasse la sua decisione di licenziare James Gunn da Guardiani della Galassia Vol. 3, il talentuoso regista e sceneggiatore si era trasferito rapidamente in una nuova casa sotto la ala protettrice della DC.

Quando si accomodò in casa Warner/DC, acconsentì ad affrontare un morbido riavvio del film Suicide Squad, che ormai è chiaro non ignorerà completamente gli eventi del primo film, e si comporterà probabilmente come L’Incredibile Hulk o Ghost Rider. Spirito di Vendetta. Il nuovo film sarà caratterizzato da un mix di membri del cast di ritorno dal film del 2016, ad alcuni nuovi scelti da Gunn stesso.

Le nuove aggiunte sono state quasi scelte tutte, dopo con Idris Elba che è stato la prima new entry a unirsi al club, a ad assumere un nuovo ruolo (non Deadshot). Da allora, il sequel ha aggiunto John Cena, probabilmente come come Peacemaker, e Daniela Melchior probabilmente come Ratcatcher. L’altro nuovo membro del cast pronto a unirsi al sequel è David Dastmalchian, che non è estraneo ai film di fumetti dopo aver debuttato in The Dark Knight, Ant-Man e nella serie The Flash.

Suicide Squad aveva nel cast diversi criminali DC come Joker (Jared Leto), Harley Quinn (Margot Robbie), Deadshot (Will Smith), Captain Boomerang (Jai Courtney), El Diablo (Jay Hernandez), Killer Croc (Adewale Akinnuoye-Agbaje), Slipknot (Adam Beach) e L’Incantatrice (Cara Delevingne).

Anche se The Suicide Squad è stato definito un “reboot totale” sappiamo che non sarà così, infatti si dice che introduca diversi nuovi membri nel team come King Shark, Peacemaker, Polka-Dot Man e Ratcatcher, ma che dovrebbe vedere anche il ritorno della Harley Quinn di Margot Robbie, come Viola Davis nel ruolo di Amanda Waller e Jay Courtney nei panni di Capitan Boomerang.

Il ritorno della Suicide Squad è attualmente in agenda per l’estate del 2021 con Gunn alla regia, ma questo non è stato sempre il piano. A un certo punto si è creduto che Suicide Squad 2 potesse venir rilasciato nel 2018, ma il film ovviamente è stato ritardato di alcuni anni. Diversi registi sono stati in trattative per dirigere il progetto prima di Gunn, tra cui Mel Gibson, Guy Ritchie e Gavin O’Connor.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: