The Witcher: la serie fa sapere in stile Ranuncolo che le riprese ripartiranno a metà luglio

In un articolo tempo fa vi abbiamo comunicato in esclusiva che la produzione della seconda stagione di The Witcher sarebbe partita molto presto, presumendo che metà luglio fosse il periodo di tempo ideale per che Netflix potesse ricominciare, ed a quanto pare non c’eravamo andati troppo lontani.

Leggi anche: la showrunner rivela che continueranno a giocare con il tempo nella narrazione

Attraverso un divertente tweet in rima che rimanda un po’ al modo di parlare e cantare di Jaskier, in italiano tradotto come Ranuncolo (il personaggio noto come Dandelion nel videogioco), l’account ufficiale della serie Netflix ha fatto sapere che la produzione della seconda stagione ripartirà il 17 luglio. Non sappiamo di preciso come la pandemia di coronavirus, che ha fermato le riprese mesi fa, influirà sulla data d’uscita, ma presumiamo che dicembre sia ancora una data papabile per la serie.

Qui sotto potete vedere il divertente tweet che non si può tradurre, altrimenti perderebbe le proprie rime:

Basato sulla serie fantasy di romanzi e racconti di Andrzej Sapkowski, The Witcher di Netflix seguirà il mostro assassino di mostri chiamato Geralt di Rivia. La showrunner Lauren S. Hissrich sarà anche produttrice esecutiva della serie mentre Alik Sakharov, Alex Garcia Lopez e Charlotte Brändström faranno parte del gruppo di regia per la prima stagione di otto episodi.

Ecco la sinossi ufficiale di The Witcher: “Basato sulla serie fantasy best-seller, The Witcher è un’epica fiaba sul destino e sulla famiglia. Geralt di Rivia, un solitario cacciatore di mostri, lotta per trovare il suo posto in un mondo in cui le persone spesso si dimostrano più malvagie delle bestie. Ma quando il destino lo spinge verso una potente strega e una giovane principessa con un pericoloso segreto, i tre devono imparare a camminare assieme per un continente sempre più instabile“.

Nel cast Henry Cavill come Geralt di Rivia, Freya Allan come Ciri, Anya Chalotra come Yennefer, Jodhi May come Queen Calanthe, Bjorn Hlynur Haraldsson come Eist, Adam Levy come Topia, MyAnna Buring come Aretuza e Millie Brady come Princess Renfri, con Mimi Ndiweni e Therica Wilson nei panni di novizi stregoni.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: