The Witcher: la showrunner affronta la critica del cambio del nome di Dandelion

Per quelli che non lo sanno: Dandelion è presente nella serie The Witcher di Netflix, ma è difficile individuarlo perché ha un nome diverso.

Nello show, il personaggio è indicato come Jaskier, che in realtà è il nome del personaggio in polacco – Dandelion (dente di leone) è il nome del personaggio in inglese. Come forse saprai, si è trattato di un adattamento alquanto controverso, e qualcosa per cui lo showrunner e il creatore Lauren Hissrich hanno subito lamentele.

Detto questo, durante un recente video con Hissrich e il produttore esecutivo Tomek Baginski, i due hanno affrontato la controversia.

“Questo è Jaskier”, ha detto Hissrich, parlando del personaggio sullo schermo con Geralt. “C’è stato un dramma sul fatto che ho scelto di dargli il nome di Jaskier e non Dandelion, come è conosciuto in inglese.”

A questo punto, Hissrich non si tuffa nel perché abbia optato per il nome polacco del personaggio, ma in passato ha menzionato che in parte è a causa della pronuncia del nome.

“Lo chiamiamo Jaskier… È interessante, perché le persone chiedono continuamente di Jaskier e perché abbiamo utilizzato il suo nome originale. È divertente, in parte perché quando ho letto i libri, e l’ho letto come Dandelion (il fiore), e poi ho ascoltato gli audiolibri. Il nome è pronunciato Dan-Dill-Ion, quindi come avrei potuto ottenerlo?”

Altrove nel video in calce all’articolo, Hissirch nota che Jaskier pensa che Geralt sia il suo migliore amico al mondo, tuttavia, Geralt non sente necessariamente lo stesso per il bardo.

“Sì, Jaskier fa impazzire Geralt. È un po’ un narratore di verità per Geralt”, ha detto Hissrich a proposito del personaggio all’inizio di quest’anno. “Sai, parlo sempre di quel posto morbido e soffice dentro Geralt che vuole tenere nascosto, e Jaskier in pratica lo indica. È come un bambino di cinque anni.”

Qui sotto il video:

Basato sulla serie fantasy di romanzi e racconti di Andrzej Sapkowski, The Witcher di Netflix seguirà il mostro assassino di mostri chiamato Geralt di Rivia. La showrunner Lauren S. Hissrich sarà anche produttrice esecutiva della serie mentre Alik Sakharov, Alex Garcia Lopez e Charlotte Brändström faranno parte del gruppo di regia per la prima stagione di otto episodi.

Ecco la sinossi ufficiale di The Witcher: “Basato sulla serie fantasy best-seller, The Witcher è un’epica fiaba sul destino e sulla famiglia. Geralt di Rivia, un solitario cacciatore di mostri, lotta per trovare il suo posto in un mondo in cui le persone spesso si dimostrano più malvagie delle bestie. Ma quando il destino lo spinge verso una potente strega e una giovane principessa con un pericoloso segreto, i tre devono imparare a camminare assieme per un continente sempre più instabile“.

Nel cast Henry Cavill come Geralt di Rivia, Freya Allan come Ciri, Anya Chalotra come Yennefer, Jodhi May come Queen Calanthe, Bjorn Hlynur Haraldsson come Eist, Adam Levy come Topia, MyAnna Buring come Aretuza e Millie Brady come Princess Renfri, con Mimi Ndiweni e Therica Wilson nei panni di novizi stregoni.

The Witcher sarà disponibile su Netflix a partire dal 20 dicembre.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: