The Witcher: lo scrittore Andrzej Sapkowski rivela la sua opinione sul Geralt di Henry Cavill

Il 20 dicembre è stata rilasciata la serie Netflix basata sui romanzi fantasy best-seller di Andrzej Sapkowski, The Witcher, che racconta le gesta dello strigo, come tradotto nella versione italiana dei racconti, Geralt di Rivia, portato in scena nella serie dall’apprezzato interprete di Superman del DCEU, Henry Cavill.

Anche se la serie ha ricevuto critiche contrastanti da parte di chi l’ha visto e da parte di alcuni esponenti della critica – in realtà non tutti – in molti si sono trovati d’accordo sul fatto che Cavill ha dato vita ad un’incarnazione davvero magnifica, anche se inizialmente lo scetticismo verso il casting dell’attore era tanto.

In una recente intervista con People allo scrittore è stato chiesto proprio quali fossero i suoi pensieri circa l’interpretazione di Henry Cavill, e a quanto pare Sapkowski è rimasto molto soddisfatto:

“Sono stato più che felice dell’apparizione di Henry Cavill come The Witcher”, ha spiegato Sapkowski via e-mail. “È un vero professionista. Proprio come Viggo Mortensen ha dato la sua faccia ad Aragorn ne Il Signore degli Anelli, così Henry ha dato la sua a Geralt – e sarà per sempre così.”

Nel resto dell’intervista lo scrittore ha risposto ad un’altra serie di domande, rivelando che il suo apporto alla serie è stato minimo proprio perché non apprezza molto l’approccio esagerato nell’interferire con la visione artistica altrui. Non desidera imporre la sua visione, in soldoni.

Ha poi raccontato di esser sempre stato un fan de Il Signore degli Anelli e più recentemente di Game of Thones, lasciando intendere però di essere principalmente un lettore che un fruitore di film e serie tv, e elencando alcuni dei suoi romanzi preferiti come le serie di Ursula Le Guin, Roger Zelazny, Fritz Leiber, Anne McCaffrey, Marion Zimmer Bradley, Jack Vance, Piers Anthony, David Eddings, Alan Dean Foster, Glenn Cook, Terry Brooks, Patricia McKillip, Stephen R. Donaldson, Stephen King, Tad Williams, Charles de Lint, Guy Gavriel Kay, Orson Scott Card, Robert Jordan, Barbara Hambly, Dave Duncan, Joe Abercrombie, Ben Aaronovitch, Holly Black, Robert R. McCammon, Ann Leckie e molti altri.

Basato sulla serie fantasy di romanzi e racconti di Andrzej Sapkowski, The Witcher di Netflix seguirà il mostro assassino di mostri chiamato Geralt di Rivia. La showrunner Lauren S. Hissrich sarà anche produttrice esecutiva della serie mentre Alik Sakharov, Alex Garcia Lopez e Charlotte Brändström faranno parte del gruppo di regia per la prima stagione di otto episodi.

Ecco la sinossi ufficiale di The Witcher: “Basato sulla serie fantasy best-seller, The Witcher è un’epica fiaba sul destino e sulla famiglia. Geralt di Rivia, un solitario cacciatore di mostri, lotta per trovare il suo posto in un mondo in cui le persone spesso si dimostrano più malvagie delle bestie. Ma quando il destino lo spinge verso una potente strega e una giovane principessa con un pericoloso segreto, i tre devono imparare a camminare assieme per un continente sempre più instabile“.

Nel cast Henry Cavill come Geralt di Rivia, Freya Allan come Ciri, Anya Chalotra come Yennefer, Jodhi May come Queen Calanthe, Bjorn Hlynur Haraldsson come Eist, Adam Levy come Topia, MyAnna Buring come Aretuza e Millie Brady come Princess Renfri, con Mimi Ndiweni e Therica Wilson nei panni di novizi stregoni.

The Witcher è disponibile su Netflix  dal 20 dicembre.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: