The Woman King: Viola Davis parla di come è stato date vita alle guerriere Agojie

Per anni, Viola Davis è stata una potenza sullo schermo, un titano vincitore di Oscar le cui interpretazioni in film del calibro di Fences, Widows e Ma Rainey’s Black Bottom l’hanno resa una delle attrici più venerate in circolazione.

Ora si sta facendo avanti per portare la sua “opera magnum” sullo schermo, sia come star che come produttrice: preparatevi per The Woman King, un’epopea storica ricca di azione sulle Agojie, o Dahomey Amazons, una forza militare di donne nere che esisteva nell’Africa occidentale nel 1800. La loro storia è quella che Davis desiderava da tempo raccontare – e con la regista Gina Prince-Bythewood a bordo stanno facendo proprio questo, con la Davis che interpreta il generale Agojie Nanisca.

Presentare questa storia di donne guerriere nere non solo offre uno spaccato di storia mai raccontata, ma è una dichiarazione di intenti per celebrare un gruppo nella società che è troppo spesso emarginato o reso invisibile.

“Questo film è la mia risposta a questo”, dice la Davis a Empire. “Questo film è un’illustrazione dell’insormontabile bellezza, forza, vulnerabilità, femminilità e potere assoluto della donna nera. È il nostro modo di ridefinire chi siamo. E credo che dal primo momento in cui vedrete il film, lo capirete.”

Assumere il ruolo di Nanisca – che guida guerriere tra cui il tenente Igozie di Lashana Lynch, il tenente Amenza di Sheila Atim e la nuova recluta di Thuso Mbedu, Nawi – è stato qualcosa che ha richiesto una notevole forza da parte di Davis, e non solo fisicamente.

“Penso che sia molto difficile addestrare un gruppo di giovani donne a uccidere la propria vulnerabilità per combattere”, spiega. “Per scavare in profondità e trovare quello spirito guerriero, per fargli capire che devono combattere per qualcosa di più grande di loro stesse, e che potrebbe costargli la vita. È stato difficile per me.”

Ma nonostante tutto ciò le Agojie sono una formidabile forza combattente, e The Woman King parla tanto del rappresentare la loro rotondità, quanto le persone.

Qui sotto potete vedere una nuova immagine dal film:

The Woman King è la straordinaria storia delle Agojie, l’unità di guerriere tutta al femminile che ha protetto il regno africano del Dahomey nel 1800 con abilità e una ferocia diversa da qualsiasi cosa il mondo abbia mai visto.

Ispirato da eventi veri, The Woman King segue il viaggio emotivamente epico del generale Nanisca (Viola Davis), mentre addestra la prossima generazione di reclute e le prepara alla battaglia contro un nemico determinato a distruggere il loro modo di vivere. Per alcune cose vale la pena lottare.

Il film è diretto da Gina Prince-Bythewood mentre la sceneggiatura è stata scritta da Maria Bello, Dana Stevens e Gina Prince-Bythewood stessa. Alla produzione figurano Cathy Schulman Viola Davis Julius Tennon e Maria Bello, mentre Peter McAleese è èroduttore esecutivo.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: