Thor: Ragnarok, Kevin Feige parla degli easter egg nella pellicola

Thor: Ragnarok è certamente un dei cinecomics più attesi di quest’anno per diversi motivi. Alcuni dicono per via del fatto che in moltissimi hanno dubbi sulla pellicola, temendo che sia stata resa eccessivamente comica, altri perché aspettano finalmente un adattamento di Thor che non sia mediocre.

Altri ancora non vedono l’ora di vdere Hulk con l’indice stilistico che rimanda a Planet Hulk, ma anche perché Mark Ruffalo ha praticamente fatto sapere che quel film rappresenterà il primo tassello di una inusuale “trilogia su Hulk“.

Certamente il film è ricco di easter egg che avranno in qualche tipo di influenza più avanti nel Marvel Cinematic Universe, ed infatti, per via di questa particolarità, molti fan Marvel si sono messi a disassemblare i vari trailer più e più volte per scovarne il più possibile. Vi abbiamo già parlato di come alcuni easter egg omaggino il lavoro di Jack Kirby e Walt Simonson nei fumetti, ma oggi ve ne proponiamo una nuovo.

Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, ha avuto modo di parlare con i ragazzi di ScreenRant svelando quello che ritiene il più importante easter egg nel cinecomic. Potrebbe sembrare uno spoiler ma non preoccupatevi, non ha parlato di niente che non si sia già visto nei trailer:

“Potrebbe nascondersi qualcosa nelle pile d’immondizia. Voglio dire, il più grande degli easter egg si trova su un lato del palazzo di Sakaar – giusto, Taika? Ci sono – ci sono stati dei precedenti campioni del Granmaestro, e ne stanno costruendo uno apposito per Hulk. Questi sono una sorta di easter egg del profondo dell’universo – potrebbero mostrarsi o non mostrarsi in futuro nel cinematic universe, semplicemente abbiamo trovato divertente il fatto di inserirli e celebrarli.”

E dopo l’affermazione di Feige, Taika Waititi, regista di Thor: Ragnarok, ha aggiunto che “nella pila di immondizia c’è un’easter egg, uno effettivo”. Naturalmente Waititi potrebbe anche aver ironizzato sulla cosa, dopotutto non è estraneo al “trollare” durante le conferenze stampa, ma quello a cui Feige ha fatto riferimento in realtà è stato analizzato da molti e parrebbe quasi certo. Per massima chiarezza potete vedere nelle immagini qui sotto:

In Thor: Ragnarok vediamo il dio del tuono senza il suo potente martello, confinato dall’altro lato dell’universo alle prese con una battaglia contro il tempo per fare ritorno ad Asgard e fermare il Ragnarok, l’apocalisse norrena, che la malvagia Hela ha innescato con la conseguente fine del suo pianeta e della potente civiltà asgardiana. Thor si troverà quindi ad affrontare un lungo tragitto fino al ritrovarsi nell’arena dei gladiatori che lo porterà ad incontrarsi col compagno vendicatore, Hulk.

Thor: Ragnarok uscirà il 25 ottobre del 2017, con Taika Waititi alla regia su una sceneggiatura di Christopher Yost e Craig Kyle.

Nel cast Chris Hemsworth (Thor), Tom Hiddleston (Loki), Mark Ruffalo (Bruce Banner/Hulk), Anthony Hopkins (Odino), Cate Blanchett (Hela), Jeff Goldblum (Gran Maestro), Tessa Thompson (Valchiria), Karl Urban (Skurge), Idris Elba (Heimdall) e Benedict Cumberbatch (Doctor Strange). A comporre la colonna sonora sarà Mark Mothersbaugh.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: