Tim Burton riceverà il David di Donatello alla carriera

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Il nostro paese è da sempre stato una grande ispirazione per tantissimi registi e artisti di vario genere, e non a caso anche da un punto di vista della “celebrazione” della settima arte non ci siamo mai tirati indietro. Aldilà del celebre Festival di Venezia, uno dei Festival cinematografici più importanti di sempre, anche i nostri David di Donatello, gli Oscar nostrani per così dire, hanno una certa fama in tutto il mondo, e quest’anno infatti verrà riconosciuto il lavoro di uno dei registi più importanti degli ultimi anni.

Il regista in questione è Tim Burton, che ci ha regalato film a dir poco iconici come Edward Mani di ForbiciBeetlejuice e i due film su Batman. Film indimenticabili grazie ad uno stile a dir poco surreale ed estremamente gotico, che riescono ad affascinare lo spettatore e al tempo stesso ad inquietarlo come poche pellicole sono in grado di fare. Per celebrare l’incredibile quantità di cult che il regista ci ha regalato, alla 64° edizione del David di Donatello di quest’anno gli verrà consegnto il premio alla carriera, soprattutto in questo periodo in cui sta per uscire il suo Dumbo in live-action (in uscita il 28 marzo di quest’anno).


Dumbo uscirà nelle sale italiane il 28 marzo 2019, con Tim Burton alla regia, su una sceneggiatura di Ehren Kruger, remake live-action del classico animato Disney, e con Justin Springer, Ehren Kruger, Katterli Frauenfelder e Derek Frey come produttori.

Nel cast Colin Farrell (Holt Farrier), Michael Keaton (V. A. Vandermere), Eva Green (Colette Marchant), Alan Arkin (J. Griffin Remington) e Danny De Vito (Max Medici).

La fotografia è a cura di Ben Davis, mentre la colonna sonora è stata composta da Danny Elfman.