Tim Story dice che “non vede l’ora” di vedere i Marvel Studios dare vita a Galactus

L’ex regista dei Fantastici Quattro, Tim Story, dice che “non vede l’ora” di vedere i Marvel Studios dare vita a Galactus quando il franchise verrà riavviato all’interno del Marvel Cinematic Universe.

Il sequel di Story del 2007, Fantastic 4: Rise of the Silver Surfer, ha re-immaginato il divoratore di mondi come una nuvola cosmica che per un momento prende la forma dell’elmo visto nello storie a fumetti. Lasciato per lo più fuori schermo come una sorta di cameo, la versione Fox di Galactus è stata infine distrutta dal suo araldo, Silver Surfer (Doug Jones e Laurence Fishburne), quando ha unito le forze con i Fantastici Quattro.

“Alcuni avevano paura di come sarebbe potuto apparire Galactus nella sua [vera forma]”, ha detto Story a DesdeHollywood quando è stato intervistato prima del suo nuovo film Tom e Jerry. “Quello che non vedo l’ora di vedere è quando i Marvel Studios metteranno le mani su Galactus e lo mostreranno. Non vedo davvero l’ora. Quando ho visto Ant-Man sul grande schermo [in Avengers: Endgame] ho detto: ‘Oh mio Dio, aspetta finché non arrivano a Galactus’.”

Riflettendo sulla sua duologia dei Fantastici Quattro in un’intervista del 2014 con ScreenCrush, Story ha spiegato ulteriormente perché la 20th Century Fox “si è allontanata” dal design esagerato del classico personaggio Marvel creato da Stan Lee e Jack Kirby:

“Penso che all’epoca ci fosse un po’ di paura ad andare fino in fondo con quel design. Perché è difficile afferrare completamente il concetto”, ha detto Story all’epoca. “Sai, se conosci Galactus, sai quanto è potente e quanto grande o piccolo potrebbe essere. E il fatto che viaggi su un’astronave e così via. Questo è un concetto molto grande da accettare, in un certo senso. E penso che al momento in cui abbiamo girato il film, lo studio avesse un po’ di paura di quello che sarebbe potuto essere. Penso che in una certa misura ci siamo allontanati dal suo aspetto originale per questo motivo.”

Alla domanda se avrebbe potuto realizzare i Fantastici Quattro dieci anni dopo, nell’era dei Marvel Studios, che abbraccia maggiormente i fumetti e il cosmo, Story ha detto: “Oh, assolutamente. Assolutamente“.

“Perché Silver Surfer, se conosci la sua origine, è molto alieno. Viene dallo spazio esterno. È tutta un’altra cosa e quindi, non credo che al momento in cui stavo girando il film ci fosse appetito per quel tipo di concept. Non credo che sarei potuto arrivare a tanto allora”, ha detto Story del suo sequel del 2007. “Quindi, quando guardi come si rapporta il pubblico ora, è facile pensare a come sarebbe divertente portarlo su schermo. L’entusiasmo è così grande per il regista, che sia portare su schermo un personaggio o il gruppo, quindi sì, per rispondere la tua domanda, sarebbe davvero divertente farlo adesso.”

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: