Titan Consumed spiega come Thanos ha ottenuto la Gemma della Mente

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Come ha fatto Thanos ad ottenere la Gemma della Mente da dare a Loki nel primo Avengers? Questa è una delle grandi domande senza risposta dell’UCM, fino ad oggi.

Come sappiamo, la Gemma della Mente era originariamente contenuta in uno scettro che era stato brandito da Loki in The Avengers, e la potente arma era stata consegnata all’asgardiano da Thanos, come rivelato nella scena dei mid-credits del film. Ciò suggerisce che la Gemma della Mente è quella che ha dato il calcio d’inizio al processo per ottenere le Gemme dell’Infinito ben prima degli eventi di Avengers: Infinity War.

In realtà i piani erano sostanzialmente diversi nel 2012, e la consegna della Gemma a Loki non ha senso col senno di poi, ma non parliamo del passato in questo momento.

A questa domanda potrebbe finalmente aver trovato risposta il romanzo di Barry Lyga, Thanos: Titan Consumed. La canonicità di questo libro è altamente discutibile. Sebbene sia stato inizialmente annunciato come il primo romanzo parte dell’UE dei Marvel Studios, l’editore ha subito fatto marcia indietro su questa affermazione, sostenendo di essere stato disinformato. Certamente, Lyga sembra aver lavorato a stretto contatto con i Marvel Studios, però ha finito di scrivere il romanzo ben prima dell’uscita di Avengers: Infinity War, ed in questo modo si adatta perfettamente al film.

Thanos: Titan Consumed è essenzialmente la storia di origine di Thanos. Narra fin dall’infanzia nel mondo condannato di Titano, al momento in cui realizza che le Gemme potrebbero essere utilizzate per cancellare metà della vita nell’universo. Il libro rivela che gli le Gemme dell’Infinito erano considerate una leggenda dalla galassia, ed in effetti, la maggior parte delle persone credeva che esistesse solo una gemma, protetta su Asgard. In un momento, un curioso Thanos lanciò un attacco sconsiderato su Asgard per ottenere quella Gemma, ma fu facilmente respinto. Tutto ciò è successo prima che si fosse alleato con i Chitauri, così l’attacco di Thanos al regno eterno ha consistito solo in se stesso con un paio di alleati.
Il titano pazzo ha poi dimenticato la Gemma per molti anni, accontentandosi di lanciare un’ondata di attacchi devastanti su pianeti come il pianeta natale di Gamora, Zen-Whoberi. A poco a poco si è reso conto che questo era un metodo troppo lento per portare equilibrio nella galassia, ed a cominciato a mettere in dubbio le leggende sulle Gemme dell’Infinito. La sua ricerca quindi l’ha condotto ad un sistema condannato che era stato cancellato millenni fa, dove cercò il consiglio del Lorespeaker. È analogo a una scena simile nei fumetti, dove Thanos acquisisce la conoscenza cosmica per aver guardano nel Pozzo dell’Infinito. Ed è qui che l’origin story della Gemma della Mente viene rivelata.

Il Lorespeaker era un individuo unico, un essere che collezionava i miti e le leggende dell’universo. Secondo il romanzo di Lyga, è stato lui che ha rivelato la vera storia delle Gemme dell’Infinito a Thanos. Sapeva persino dov’erano la maggior parte degli artefatti. In quel momento di divulgazione della saggezza, il Lorespeaker ha citato il pianeta Morag e Kamar-Taj. Thanos si dimostra scettico, rifiutando di credere che esistessero le Gemme dell’Infinito, ma in quel momento il Lorespeaker gli rivela di essere lui stesso un custode di Gemma, e di aver ottenuto la Gemma della Mente molto tempo prima.

Grazie al possesso di quella, il Lorespeaker era stato temuto e fu relegato in un sistema abbandonato, lasciato a morire in pace. Un Thanos inorridito si è così trovato soggetto all’influenza della Gemma della Mente, con il Lorespeaker che intendeva usarla per trasferire la propria coscienza nel corpo di Thanos. Fortunatamente per il titano, venne salvato dalle sue figlie, Nebula e Gamora, ed il potente custode di Gemma venne ucciso. Thanos così venne in possesso dello scettro del custode come bottino di vittoria, che regalò a Loki in The Avengers.

La spiegazione data dal romanzo è davvero affascinante, tanto che non capiamo perchè sia stata utilizzata per un romanzo e non magari per un cortometraggio. Ad ogni modo, visto che il romanzo non è canonico, il tutto in realtà non spiega davvero come Thanos è arrivato a credere che il potere delle Gemme dell’Infinito potesse aiutarlo nel suo scop, ma sicuramente, in attesa di qualcosa di canonico, e la migliore delle spiegazioni.