Tolkien: la famiglia dello scrittore non approva il biopic

A meno di un mese dall’uscita di Tolkien, il biopic di Fox Searchlight interpretato da Nicholas Hoult sul famoso autore de Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit, la famiglia del soggetto ha affermato di non “sostenere” il film.

In una dichiarazione rilasciata martedì, la famiglia di JRR Tolkien ha dichiarato di voler “chiarire che non hanno approvato, autorizzato o partecipato alla realizzazione” del film che racconta gli anni di fatica e immaginazione che hanno dato romanziere l’ispirazione per la sua narrazione nei primi anni del 20° secolo.

“Non lo approvano o danno contesto al suo contenuto in alcun modo”, ha aggiunto la dichiarazione.

Un rappresentante ha confermato che la famiglia non aveva ancora visto Tolkien, e la dichiarazione non riguardava nessuna scena o elemento particolare della storia, aggiungendo che era stata avvicinata all’idea di realizzare un biopic in passato senza mai dare la sua approvazione.

Qui sotto potete vedere anche una nuova immagine:

Tolkien esplora gli anni formativi dell’autore orfano mentre trova amicizia, amore e ispirazione artistica tra un gruppo di emarginati a scuola. Questo lo porta in prima linea con lo scoppio della prima guerra mondiale, che minaccia di fare a pezzi la “Compagnia”. Tutte queste esperienze avrebbero poi ispirato Tolkien a scrivere i suoi famosi racconti della Terra di Mezzo.

Diretto da Dome Karukoski (Tom of Finland), scritto da David Gleeson e Stephen Beresford, Tolkien è prodotto da Peter Chernin, Jenno Topping, David Ready e Kris Thykier, e vede nel cast le star Nicholas Hoult, Lily Collins, Colm Meaney, Anthony Boyle, Patrick Gibson, Tom Glynn-Carney, Craig Roberts, Laura Donnelly, Genevieve O’Reilly, Pam Ferris e Derek Jacobi.

La produzione è affidata a Fox Searchlight e Chernin Entertainment, che distribuiranno il film nei cinema a partire dal 10 maggio 2019.

Fonte