Tom Holland non è interessato a un remake di Ritorno al Futuro perché “è un film perfetto”

Qualche giorno fa è velocemente diventato virale online è bel video realizzato con la tecnologia deep fake che mostrava i volti di Robert Downey Jr. e Tom Holland sovrapposti rispettivamente a quelli di Michael J. Fox e Christopher Lloyd nel capolavoro di Robert Zemeckis, Ritorno al Futuro.

Come solitamente succede, non ci è voluto molto perché il video, appunto, divenisse virale, tanto che la cosa è stata perfino portata all’attenzione di Tom Holland da Entertainment Tonight a margine della premiere mondiale del nuovo film Pixar al quale partecipa, Onward – Oltre la Magia, il film che in questi giorni sta facendo parlare di se per via di alcune reazioni miste.

Considerando la popolarità di riavvii e revival, questo particolare esperimento ha spinto alcuni fan a pensare se mai potrebbe dar vita a un remake – a cui ricordiamo Robert Zemeckis e Bob Gale si sono fermamente opposti con un semplice “non finché sono in vita” – e a quanto pare Tom Holland è d’accordo sul fatto che non abbia bisogno di un remake, e non sarebbe interessato perché “è un film perfetto“.

La star di 23 anni ha spiegato che interpretare il personaggio sarebbe anche ridondante quando si trattava del suo corpo di lavoro.

“Quando ho ottenuto la parte di Spider-Man per la prima volta, il mio obiettivo era quello di essere il Marty McFly della mia generazione”, ha spiegato Holland. “Quando ero in tour stampa, un giornalista mi ha detto: ‘Ti rendi conto di essere come Marty McFly in questo film?’, ed ero tipo ‘OK! Ce l’ho fatta’.”

Se non aveste visto il video citato ad inizio articolo lo trovate qui sotto:

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: