Tom Holland rivela che la scena della morte di Tony Stark è stata improvvisata

Essendo Tony Stark il nucleo che ha dato il via all’Universo Cinematografico Marvel e l’ha trasformato nel franchise multimiliardario che è oggi, è giusto che l’interprete di Iron Man, Robert Downey Jr., abbia dato il giusto addio al personaggio dei fumetti che ha contribuito a portare alla vita attraverso i film che hanno portato ad Avengers: Endgame.

Leggi anche: Don Cheadle e il cancellato film su War Machine

Il culmine emotivo della saga si verifica quando Iron Man sacrifica la sua vita per sconfiggere Thanos alla fine del film. L’espulsione di Robert Downey Jr. dal franchise è stata straziante, emotivamente sincera e apparentemente completamente improvvisata.

Questa bomba arriva da Tom Holland, il co-protagonista di Robert Downey Jr., in un’intervista con Pinkvilla. Secondo Tom Holland, nessuna sceneggiatura è stata scritta per la scena della morte di Tony Stark. Robert Downey Jr., Tom Holland e i suoi co-protagonisti sono stati portati sul set per filmare la scena e tutti, da lui stesso a Gwyneth Paltrow fino a Don Cheadle, avevano una vaga comprensione di come i registi volevano che la scena si svolgesse. Da lì, gli attori hanno avuto modo di operare in modo libero:

“È stato interessante perché quando abbiamo girato quella scena con Robert e non c’era nessun vero copione. Eravamo solo Kevin Feige, i due Russo, me stesso, Robert Downey Jr., Gwyneth Paltrow e Don Cheadle. Ci hanno portato sul set, ci hanno detto che cosa sarebbe successo, o cosa volevano far accadere, e poi abbiamo improvvisato se ricordo correttamente. Quindi è stato un modo davvero interessante per girare una scena così importante del film, ma è stata una giornata davvero emozionante e voglio dire che ripensandoci adesso, è stato forse il giorno più folle che abbia mai avuto su un set, sai? Ma è stato davvero fantastico e si è rivelata una scena fantastica.”

Leggi anche:

RECENSIONE – Avengers: Endgame

Archivio articoli: Avengers: Endgame

Il grave ciclo di eventi messo in atto da Thanos che ha spazzato via metà dell’universo e fratturato i ranghi dei Vendicatori, costringe i rimanenti a prendere una posizione finale nella grande conclusione di ventidue film dei Marvel Studios, Avengers: Endgame.

Avengers: Endgame è uscito nelle sale italiane il 24 aprile 2019, con Anthony e Joe Russo alla regia, su una sceneggiatura di Christopher Markus e Stephen McFeely, basato sui fumetti di Jack Kirby e Jim Starlin e prodotto da Kevin Feige.

Nel cast Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Chris Evans (Steve Rogers / Capitan America),Chris Hemsworth (Thor), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff / Vedova Nera), Jeremy Renner (Clint Barton / Occhio di Falco), Mark Ruffalo (Bruce Banner / Hulk), Brie Larson (Carol Danvers / Capitan Marvel), Karen Gillan (Nebula), Bradley Cooper (Rocket Racoon), Paul Rudd (Scott Lang / Ant-Man), Ty Simpkins (Harley Keener) e Josh Brolin (Thanos).

La fotografia è a cura di Trent Opaloch, mentre la colonna sonora è composta da Alan Silvestri.