Tom Holland vorrebbe Venom fra i cattivi dell’UCM

Tom Holland vorrebbe Venom fra i cattivi dell’UCM

Quando Venom, della Sony Pictures, è stato annunciato in molti si sono domandati l’utilità di un film incentrato sul personaggio, ma sopratutto se quell’iconico villain e poi anti-eroe avrebbe mai incontrato lo Spider-Man dell’universo cinematografico dei Marvel Studios, visto e considerato che i diritti del tessi-ragnatele appartengono ancora alla Sony, ma il film è marchio Marvel Studios.

Dopo l’annuncio di un film incentrato su Morbius e quello di uno su Silk, questo tipo di domande si sono fatte ancora più importanti, quindi vedremo mai lo Spider-Man di Tom Holland incontrare Venom e questi altri personaggi?

L’attore britannico ha fatto sapere che gli piacerebbe vedere Venom nell’universo cinematografico Marvel. Con la sconfitta dell’Avvoltoio in Spider-Man: Homecoming di Jon Watts, ed lo stand-alone su Venom che arriverò nei cinema questo autunno, la sua risposta sembrerebbe adattarsi in modo abbastanza naturale al modo in cui l’universo Marvel di Sony si sta svolgendo. Da quando la notizia del film su Venom si è diffusa, è stato riferito che l’accordo tra Sony e Marvel Studios, che ha permesso ad Holland di interpretare il giovane Peter Parker nell’UCM, gli avrebbe permesso di comparire anche nella pianificata serie Sony dei personaggi legati a Spider-Man.

Mentre il regista di Venom non ha ne confermato, né smentito queste voci, l’attore potrebbe aver inavvertitamente aggiunto benzina al fuoco con la sua risposta.

All’Ace Comic-Con di Seattle è stato chiesto a Tom Holland quale cattivo di Spider-Man vorrebbe vedere nell’UCM, e la sua risposta è stata: “Forse Venom?“. Holland è famoso per rivelare “accidentalmente” dettagli chiave, e quindi ci chiediamo se con questa dichiarazione potrebbe aver lasciato cadere un enorme spoiler, visto che allo stesso tempo ha rivelato il titolo del secondo film su Spider-Man.

Far From Home, questo è il titolo del prossimo film, che letteralmente significa “lontano da casa“. Naturalmente c’è un rimando nella parola “Home”, visto che il primo film si intitolava “Homecoming”, che al contempo stava a significare il ritorno a casa del personaggio, assieme alle difficoltà di essere un ragazzino che vuol portare il proprio interesse amoroso al ballo. Ma mette in luce anche l’essere lontani da quella casa, cosa che potrebbe indicare un qualche tipo di viaggio all’estero presente nella trama, probabilmente uno scambio culturale, ma anche qualcosa di più, come per esempio l’incontrare i personaggi dell’universo formato dalle proprietà Marvel di cui ancora la Sony detiene i diritti.

Non abbiamo elementi, ovviamente, per dire che sia così al 100%, e non crediamo che in Venom ci verrà mostrato un cammeo evidente di Tom Holland, ma dobbiamo ammettere che il fatto che esista un accordo fra Marvel Studios e Sony Pictures ci fa pensare, e che ibridare i due universi cinematografici non sarebbe solo una grande mossa commerciale per entrambe le case produttrici, ma mostrerebbe un nuovo modo in cui i Marvel Studios innoveranno il cinema di massa.

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: