Tom Welling rivela di non essere stato contattato per Crisi sulle Terre Infinite

Nonostante le precedenti presunte anticipazioni che lasciavano intendere il ritorno di Tom Welling alla DC nel crossover Crisi sulle Terre Infinite, l’attore potrebbe non apparire dopo tutto.

Durante un’apparizione al panel del FAN EXPO questo fine settimana, Welling ha ammesso di non essere stato in contatto con nessuno della rete per riprendere il suo ruolo di Clark Kent nell’evento crossover.

“Qualunque cosa di questa crisi stiate dicendo, non sta succedendo”, ha detto Welling sul palco. “Mi dispiace deludervi ragazzi. Michael lo sta facendo, ma io no [Ride].”

Welling è apparso sul palco del panel di fianco alla co-star di Smallville Michael Rosenbaum, l’attore che interpretava l’iconico cattivo di Superman, Lex Luthor. Rosenbaum si è quindi affrettato a sottolineare che Welling stava scherzando.

“Aspetta, aspetta. No, sta scherzando. Nessuno ci ha nemmeno parlato riguardo la Crisi. Quindi quando vado online e leggo queste notizie mi dico: ‘Non so di che diavolo stiano parlando’, davvero, non so di che diavolo stiano parlando! Quindi non sappiamo nulla di queste cose.”

Crisi sulle Terre Infinite si preannuncia come il più grande evento crossover che racchiuderà tutti gli eroi degli show DC/CW, quindi è lecito pensare che i produttori probabilmente vogliano tenere segreti alcune apparizioni ed easter egg. Finora, sappiamo che Tyler Hoechlin tornerà per riprendere il suo ruolo di Clark Kent/Superman e la star di Legends of Tomorrow, Brandon Routh, interpreterà la versione di Superman di Kingdom Come.