Tomb Raider: Walton Goggins svela alcuni particolari del villain che interpreta

Walton Goggins apparirà nell’imminente nuovo adattamento cinematografico di Tomb Raider nel ruolo del cattivo, assieme all’attrice premio Oscar Alicia Vikander nei panni proprio della protagonista, Lara Croft.

Goggins interpreta un cattivo di nome Mathias Vogel, in archeologo rivale del defunto padre di Lara, Lord Richard Croft, interpretato da Dominic West. Recentemente Goggins ha avuto modo di discorrere, lungo un’intervista con IGN, circa il suo ruolo nel film e com’è stato interpretare il cattivo di questa pellicola, rivelando anche di non aver mai giocato ai videogiochi prima di venir scelto.

“Ho sentito che il modo migliore per contribuire a questa storia sarebbe stato quello di avere qualcuno che non fosse legato alla mitologia di Lara Croft. Qualcuno che guarda la storia basandosi sui meriti della storia stessa. penso che tu abbia bisogno di diverse idee per tirare fuori qualcosa di questo tipo.”

Goggins ha poi fatto luce su quali siano le motivazioni del suo personaggio:

“Suppongo che la sua vendetta, se ce n’è una, provenga davvero da rabbia e frustrazione sofferta negli ultimi sette anni della sua vita, nel tipo di aspetto mondano della sua vita, che praticamente è cercare una tomba. Ha sprecato la sua vita e persona la sua famiglia cercando quella determinata cosa di cui il padre di Lara aveva le coordinate. E tu lo incontri non nella fase nascente del suo viaggio o all’apice, ma letteralmente in un semplice mercoledì della settimana più lunga della sua vita. E’ solo esausto. Quest’uomo è pronto a fare a pezzi l’isola e raggiungere il suo fine.”

Che ne pensate? Ce lo vedo bene uno come Junkie XL dietro alle musiche del nuovo Tomb Raider.

Lara Croft è la figlia indipendente di un eccentrico avventuriero svanito nel nulla quando lei era ancora un’adolescente. Oggi 21enne e senza un reale scopo nella vita, Lara vaga per le caotiche strade di East London come corriere – riuscendo a malapena a pagarsi l’affitto – mentre frequenta delle lezioni universitarie – facendo a malapena in tempo ad arrivare a lezione. Determinata a forgiare la propria strada, si rifiuta di prendere le redini dell’impero di suo padre, rifiutando persino l’idea che lui sia davvero morto. Molti le consigliano di affrontare i fatti e di andare avanti, e la stessa Lara non capisce con esattezza che cosa la porti a voler risolvere il mistero riguardo la morte del proprio genitore.

Andando contro le ultime volontà di suo padre, Lara si lascia tutto alle spalle cercando l’ultima destinazione in cui l’uomo è andato: una leggendaria tomba su una mitica isola che potrebbe trovarsi da qualche parte nelle coste giapponesi. La sua missione, però, non sarà facile, e già solo raggiungere l’isola si rivelerà estremamente difficile. Improvvisamente, le prove aumenteranno per Lara, che – armata solamente della sua mente acuta, della sua fede cieca e del suo spirito testardo – dovrà imparare a spingersi oltre i propri limiti mentre si avventura nell’ignoto. Se sopravviverà, allora si sarà guadagnata il suo soprannome, Tomb Raider (predona delle tombe).

L’uscita del reboot di Tomb Raider è prevista per il 16 marzo del 2018, con Roar Uthaug alla regia su una sceneggiatura di  Geneva Robertson-Dworet.

Nel cast Alicia Vikander (Lara Croft), Walton Goggins (Padre Mathis Vogel), Dominic West (Lord Richard Croft) e Hannah John-Kamen. La fotografia sarà a cura di George Richmond, mentre la colonna sonora sarà composta da Junkie XL.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: