Tron 3: Joseph Kosinski lascia intendere il film sia stato “messo da parte” a causa di Marvel e Star Wars

Il mondo dei computer per ora è scollegato. Nel 2015, è stato annunciato che il regista di Tron: Legacy, Joseph Kosinski, si sarebbe riunito con Garrett Hedlund e Olivia Wilde per Tron 3, ma il sequel del film del 2010 non è mai stato ufficialmente autorizzato.

La Disney non è andata avanti con il seguito di Legacy di Kosinski e nel 2020 Deadline (via CB) ha riferito che lo studio stava sviluppando un terzo Tron con alla regia il regista Garth Davis e Jared Leto nel ruolo di protagonista. In una nuova intervista con Vulture, il regista di Top Gun: Maverick ha ipotizzato che la Disney abbia scelto di investire nella Marvel e in Star Wars oltre il previsto, andando quindi a inficiare progetti come il terzo film di Tron.

“Mi sono avvicinato così tanto. Ci ho davvero provato. Mi sono avvicinato nel 2015 e la Disney ha staccato la spina”, ha detto Kosinski del sequel di Tron che avrebbe portato la realtà virtuale digitalizzata nel mondo reale. “Non avevo costruito nulla, ma avevo sceneggiato e scritto l’intero film. Ero davvero eccitato perché stavo capovolgendo l’idea: era tutta quella roba che entrava nel nostro mondo, e riguardava la fusione dei due.”

Quando Tron: Legacy ha incassato 400 milioni di dollari in tutto il mondo dopo la sua uscita nel dicembre del 2010, lo studio ha avuto solo due miliardi di dollari di successi con il franchise di Pirati dei Caraibi e Alice nel paese delle meraviglie. Dopo aver acquisito la Marvel Entertainment alla fine del 2009, la Disney ha acquistato i diritti di marketing e distribuzione mondiale di Marvel’s The Avengers e Iron Man 3 dalla Paramount Pictures, diventando l’unico distributore dei film dei Marvel Studios.

Nel 2012, la Disney ha acquisito la Lucasfilm e i diritti di Star Wars, così ha sviluppato la trilogia sequel. A giugno 2022, Disney ha prodotto 25 film che hanno superato il miliardo di incasso a livello globale, molti dei quali appartenenti alla Marvel e a Star Wars.

“Era una Disney diversa nel 2015. Quando ho realizzato Tron: Legacy, non possedevano la Marvel; non possedevano Star Wars. Eravamo la sandbox dove si poteva giocare col fantasy e con la fantascienza”, ha detto Kosinski. “E una volta che hai queste altre cose sotto il tuo controllo, ha senso mettere i tuoi soldi in una proprietà nota e non nello strano studente d’arte con le unghie nere nell’angolo: quello era Tron.”

Il regista di Tron 2 ha fatto notare che se avesse realizzato Tron 3: “non avrei fatto Only the Brave e non avrei fatto i film che ho fatto”, inclusi Oblivion e Top Gun: Maverick.

“Ma ricorda, il primo Tron non è stato un successo quando è uscito”, ha continuato Kosinski. “È un classico di culto. E se Tron: Legacy sta diventando la stessa cosa, non potrei essere più elettrizzato.”

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: