Un flashback di Justice League potrebbe rimandare all’Equazione Anti-Vita?

Come vi abbiamo riportato tempo addietro, grazie ad un presunto storyboard che parrebbe esser stato disegnato proprio da Zack Snyder stesso, sembrava ci fosse l’intenzione di inserire Darkseid in Justice League, ma non come molti potrebbero pensare. Secondo la teoria avrebbe visto il potente sovrano di Apokolips in una visione che Cyborg avrebbe avuto una volta collegatosi alla nave kryptoniana, cosa che avrebbe giustificato anche la “paura” della sua armatura verso Superman appena tornato in vita.

Secondo alcuni questa apparizione sarebbe stata finalizzata a far comparire poi il villain in un secondo film sulla Justice League, che adesso parrebbe esser stato confermato da Zack Snyder stesso su Vero, ma che è anche defunto totalmente. Qui sotto potete controllare di fatto ciò che vi abbiamo detto, ma vi sproniamo a ricordare anche che, seppur la reazione a Justice League potrebbe aver compromesso la realizzazione di un capitolo due, J.K.Simmons, interprete del Commissario Gordon, lo scorso ottobre ha spiegato che la sceneggiatura del sequel è già in fase di sviluppo. Quindi l’unico modo per conoscere la verità è attendere, magari dopo la risoluzione del caos che si è creato attorno alla fusione fra Time Warner e AT&T.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Come tutti sappiamo i piani poi sono cambiati e fra problemi in fase di produzione, l’abbandono di Zack Snyder, il subentro di Joss Whedon e la più che probabile interferenza della Warner in fase di sviluppo, il mistero di cosa sarebbe potuto essere ha portato spesso i fan a farsi domande, postare screenshot presi dal film e domandare a Zack Snyder stesso su Vero qualche spiegazione in più.

Dopo questa che vi abbiamo già mostrato, e quella circa lo storyboard che mostra Darkseid ad inizio articolo, una delle ultime mostrerebbe un’idea iniziale di Snyder circa l’inserimento del concetto dell’Equazione Anti-Vita. Questa particolare formula è nota al mondo dei fumetti DC Comics per esser stata creata da Jack Kirby in persona come metafora dei nazisti e l’orrore del loro movimento. La stessa permette al suo possessore di asservire al suo volere tutte le creature senzienti. Il nome Equazione Anti-Vita viene da un parallelismo che Kirby fece con il fatto che non sei veramente vivo, se sei sotto il completo controllo di qualcuno.

Venendo quindi al punto della questione, a quando pare un fan di Justice League su Vero avrebbe visto qualcosa di particolare nella scena in cui Diana spiega a Bruce chi è Steppenwolf e cosa sono le Scatole Madri. Nella scena, quando sentiamo dire “lo chiamavano Steppenwolf, la fine dei mondi”, vediamo il potente malvagio sferrare un violento colpo a terra con la propria ascia, far saltare in aria la terra circostante in una corona di fuoco, e rimandare al parallelismo infernale di Apokolips ed i suoi abitanti.

Secondo questo fan, il cui post potete vedere qua sotto, quando Steppenwolf comincia la sua invasione, dopo che l’ascia ha infuocato la terra, vedremmo dei simboli delinearsi lungo il terreno. Stando a questa teoria quei simboli non sarebbero messi li casualmente, ma rimanderebbero proprio all’Equazione. La cosa sarebbe potuta finire in un’affascinante bolla di sapone, ma la risposta di Zack Snyder:”do the Math“, che può essere tradotto con “fai  2 più 2”, ha contribuito a renderla una tantum più veritiera.

Con l’invito di Snyder a “fare 2 più due” quindi ci viene da pensare che effettivamente ci sia un rimando all’Equazione Anti-Vita nella sequenza, e potrebbe essere proprio quello il motivo per cui Darksied è interessato alla Terra. L’invasione all’interno del DC Extended Universe potrebbe non essere così casuale come parrebbe apparire in Justice League, ma, come nei fumetti, potrebbe mettere in luce il desiderio di Darkseid di assoggettare l’umanità proprio perché convinto che l’Equazione si trovi nel subconscio degli esseri umani.

A questo punto quindi sia la cancellazione del presunto Justice League – Parte 2, che la messa in produzione di diversi altri film, fra i quali un adattamento cinematografico di New Gods (che per ora parrebbe esser scollegato dal DCEU), potrebbero non solo non essere casuali, come abbiamo sempre sostenuto, ma esser parte di un piano ben strutturato. Il tutto potrebbe esser volto si a portare nuova linfa al franchise e migliorarlo agli occhi della massa, ma anche al rispettare ciò che Zack Snyder ha portato al DC Extended Universe. Il senso di questo rispetto verrebbe quindi fuori dal fatto di non voler spiattellare tutta la storia subito con un sequel di Justice League, ma dal desiderio di prendere tempo, lasciare che dopo il film corale i personaggi di punta vengano caratterizzati, ed i progetti più redditizi generino introiti, così da preparare il terreno a questo nuovo capitolo dell’universo espanso.

Naturalmente non possiamo essere certi che le cose stiano effettivamente così, quindi vi chiediamo di prendere il tutto con le dovute pinze. Dopotutto si tratta semplicemente di una mia opinione.

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: