Una Serie di Sfortunati Eventi: la serie Netflix finirà con la terza stagione

Se siete abbonati a Netflix non potete perdervi Una Serie di Sfortunati Eventi, tratta dall’omonima saga letteraria scritta da Daniel Handler, sotto il falso nome di Lemony Snicket. Una serie che vede un grandissimo Neil Patrick Harris nei panni del perfido e a tratti grottesco Conte Olaf, ma è soprattutto la messa in scena registica della serie che colpisce. Una regia che prende l’atmosfera gotica e dark di Tim Burton e la unisce con la magnifica simmetria di Wes Anderson. Una vera gioia per gli occhi.

Ad ogni modo, un mesetto fa era stato rilasciato il primo teaser trailer per la seconda stagione, in uscita il 30 marzo completa sulla celebre piattaforma streaming, ma sembra proprio che la serie continuerà anche con una terza stagione, che però sarà anche quella conclusiva. A rivelarlo è proprio Neil Patrick Harris durante una recente intervista:

Avremo tre stagioni in totale. Siamo stati nelle intenzioni molto fedeli e attinenti ai romanzi. Abbiamo aggiunto solo pochi personaggi che non sono presenti nei libri, così come alcune canzoni che non sarebbero potute esserci lì dentro. Tuttavia continueremo ad attenerci per la gran parte alla struttura di ciò che ha già funzionato.

Che ne dite? Onestamente mi sembra un numero giusto per una serie tv, soprattutto per una come Una Serie di Sfortunati Eventi.


[amazon_link asins=’B0066646UW,B006664B1Q,8862562586,B00A6VOLB2′ template=’ProductCarousel’ store=’cinespression-21′ marketplace=’IT’ link_id=’90833779-efef-11e7-9c06-53a8d9c25b4d’]


Una Serie di Sfortunati Eventi è una serie tv targata Netflix basata sull’omonima saga di libri firmata da Daniel Handler. Nel cast Neil Patrick Harris (Conte Olaf), Patrick Warburton (Lemony Snicket), Malina Weissman (Violet Baudelaire), Louis Hynes (Klaus Baudelaire), K. Todd Freeman (Sig. Arthur Poe) e Presley Smith (Sunny Baudelaire). La seconda stagione arriverà il 30 marzo su Netflix e  si ispirerà al quinto libro, The Austere Academy, al sesto, The Ersatz Elevator e al settimo, The Vile Village, per poi arrivare al nono.

Andrea D'Eredità

Andrea D'Eredità

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: