Us: Jordan Peele parla del suo nuovo film

L’esordio alla regia di Jordan Peele con Get Out non solo ha prodotto un fantastico thriller psicologico dai toni davvero agghiaccianti, ma ha presentato una critica sociale verso il razzismo in tutte le sue forme, ha guidato conversazioni sulle fratture della società e ha ottenuto quattro nomination all’Oscar.

Perciò dopo il primo successo di Peele adesso ci si aspetta grandissime cose, quindi, qual è il suo prossimo progetto?

“Per il mio secondo film, volevo creare una mitologia di mostri”, ha detto Peele a EW. “Volevo fare qualcosa che fosse più saldamente attaccato al genere horror, mantenendo il mio amore per i film che sono contorti ma divertenti.”

Non ci sono molti dettagli su questo film, intitolato Us, se non che la storia pare ambientata ai giorni nostri e segue due personaggi noti come Adelaide e Gabe Wilson, interpretati rispettivamente da Lupita Nyong’o e Winston Duke, mentre accompagnano i loro figli nella vecchia casa sulla spiaggia di Adelaide, nel nord della California, per l’estate.

Dopo una giornata in spiaggia con la famiglia Tyler (che include Elisabeth Moss e Tim Heidecker), Adelaide – che è ossessionata da un trauma persistente del suo passato – diventa sempre più paranoica circa qualcosa di brutto che presume potrebbe accadere alla sua famiglia. Con l’arrivo della notte, i Wilson vedono quattro figure che si tengono per mano e stanno in piedi silenziosamente sul fondo del loro vialetto, ed in quel momento i brividi si fanno intensi.

A quanto detto dal regista, il reclutare la vincitrice dell’Oscar, Lupita Nyong’o, è stato piuttosto immediato per lui, in quanto: “Era nella mia wish-list delle persone con cui volevo lavorare”, aggiungendo poi che l’attrice era una grande fan di Get Out. “Il fatto stesso di non aver fatto nulla di simile era allettante, perché prometteva crescita, eccitazione e nuovi territori”.

A quanto pare, per prepararsi Peele ha dato alla Nyong’o 10 film horror classici da guardare in modo che risultassero avere una sorta di “linguaggio condiviso” durante le riprese. I film sono: Dead Again, The Shining, The Babadook, It Follows, A Tale of Two Sisters, Uccelli, Funny Games, Martyrs, Let the Right One In e Il Sesto Senso. Successivamente il regista si è divertito un po’ a portare la Nyong’o e Winston Duke, co-star di Black Panther ed ex compagno di classe alla Yale University, a giocare all’allegra e felice coppia americana, portandoli anche a filtrare fra di loro per testare la chimica.

Qui sotto potete vedere due immagini da questo Us:

Us Lupita Nyong’o

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: