Utenti Disney + stanno chiedendo di aggiungere al catalogo Buffy L’ammazzaVampiri e Firefly

Alcuni sondaggi sono stati inviati agli utenti Disney +, chiedendo loro se spettacoli come Buffy L’ammazzaVampiri e Firefly debbano essere aggiunti al catalogo.

Il servizio di streaming di Disney ha rapidamente riscosso un notevole successo da quando è stato presentato in anteprima negli Stati Uniti lo scorso novembre. Hanno già svelato un originale pacchetto di prodotti originali di successo come The Mandalorian, e stanno continuando ad aggiungere film famosi come Frozen II al loro catalogo. Più recentemente, il servizio è stato lanciato nel Regno Unito come anche in Italia, e ha visto le sue iscrizioni triplicare mentre con le persone a casa in auto-quarantena a causa della pandemia di Coronavirus.

Ma per tutto il suo successo che ha avuto, Disney + è stato anche criticato per la mancanza di contenuti esclusivi imperdibili e per essere troppo restrittivo quando si tratta di ciò che ritiene essere abbastanza adatto alle famiglie. A causa di questo punto, un prodotto come lo spin-off di “Love, Simon“, destinato a Disney +, si è trasferito su Hulu. Ora sembra che lo streamer stia rivalutando il suo approccio e stia considerando l’aggiunta di contenuti più maturi alla sua libreria.

Un abbonato Disney + ha recentemente pubblicato uno screenshot di un sondaggio e-mail che ha ricevuto sul subreddit del servizio. Il sondaggio gli ha chiesto di classificare “quanto è probabile” che possa fruire di programmi TV più adatti agli adulti come Buffy the Vampire Slayer, Firefly, Modern Family, How I Met Your Mother, Black-ish e Malcolm in the Middle, se venissero aggiunti al catalogo Disney +.

Grazie a ComicBook, che successivamente ha contattato la Disney, possiamo darvi la conferma che questo sondaggio è reale.

Sia la lunga serie di Buffy, che quella di breve durata, ma amata dai fan, Firefly, sono state create da Joss Whedon e acquisite dalla Disney quando hanno acquistato la Fox lo scorso anno. Sebbene i due spettacoli siano andati in onda su diversi network, e forse per i temi trattati sono stati esclusi. Buffy, in particolare, copre molti argomenti come il consumo di stupefacenti e la sessualità degli adolescenti, che secondo le speculazioni è lo stesso motivo per cui lo spin-off di “Love, Simon” è stato spostato su Hulu.

Se Disney sta davvero considerando di aggiungerli, potrebbe significare che stanno pianificando di allentare le restrizioni sulle loro esclusive Disney +. Per lo meno, dipingerebbe un quadro più chiaro di ciò che considerano troppo maturo per la piattaforma, consentendo loro di evitare ripetizioni della situazione.

Non ci sono dubbi sul fatto che i fan di queste serie create da Whedon sarebbero felici di vederli resi disponibili su Disney + (supponendo che abbiano già un abbonamento). Streamer come Netflix hanno riscosso un grande successo includendo spettacoli popolari degli anni ’90 e 2000 come Friends and The Office, che fanno appello sia alle generazioni più giovani che a coloro che le hanno guardate quando sono state trasmesse inizialmente. Show come Buffy e Firefly dovrebbero attirare una gamma altrettanto ampia persone per accrescere i dati demografici e avere il potenziale per dare forza al marchio Disney +.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: