Volevo Nascondermi: tutto quello che c’è da sapere sul film con Elio Germano

In arrivo il 4 marzo nelle nostre sale, ecco tutto quello che c’è da sapere sul film Volevo nascondermi, con Elio Germano.

Il nostro cinema ha subito un duro colpo a causa dell’epidemia del Coronavirus, ma questa settimana finalmente i cinema tornano a riaprire in diverse regioni d’Italia e il film di Giorgio Diritti, Volevo nascondermi, potrebbe dare un grandissimo aiuto al nostro cinema per ripartire non solo dal punto di vista economico, ma anche da quello puramente artistico.

Leggi anche: fermate le riprese del nuovo Mission: Impossible per l’emergenza italiana del Coronavirus

Volevo nascondermi uscirà mercoledì 4 marzo nelle nostre sale e racconterà la storia del pittore e scultore Antonio Ligabue, già interpretato nel 1977 nelle miniserie omonima dal compianto Flavio Bucci e che stavolta vedrà Elio Germano, uno dei migliori attori nostrani attualmente in circolazione, nei panni di questo folle e assurdo personaggio.

Una perfomance che gli è valso l’Orso d’argento per il miglior attore a Germano allo scorso Festival di Berlino, e che speriamo possa infondere un po’ di coraggio nei cuori di tutta la popolazione per uscire di casa e godersi un film che promette dannatamente bene.

Qui di seguito infatti vi riportiamo le parole dei delegati di Rai Cinema Palomar, che hanno prodotto la pellicola, e di 01 Disitribution, che invece l’ha distribuita, riguard l’importanza del far uscire un film simile in questo momento storico del nostro paese.

Carlo Degli Esposti – Palomar dichiara: Abbiamo deciso di essere nei cinema con il nostro film in un momento in cui è fondamentale superare le paure generate da una situazione difficile che coinvolge tutta la nostra società, fino alle sale cinematografiche e l’intero mondo della cultura. Siamo convinti, come ci ha ricordato il Presidente Mattarella, che l’unità di intenti e i principi di solidarietà siano un grande patrimonio per la società e che, particolarmente in momenti delicati per la collettività, costituiscano un dovere. Abbiamo scelto di far uscire il film di Giorgio Diritti interpretato splendidamente da Elio Germano, sicuri che il successo ottenuto a Berlino ci aiuterà a sconfiggere l’ansia e i comportamenti irrazionali.

Paolo Del Brocco – Rai Cinema dichiara: Riteniamo di avere il dovere morale come società del servizio pubblico di fare il primo passo in uno dei momenti più complicati della storia recente della nostra industria e pertanto crediamo opportuno dare un segnale di fiducia in un momento di difficoltà del nostro Paese. Ringraziamo la Palomar, Carlo Degli Esposti, Giorgio Diritti e Elio Germano per aver accettato con entusiasmo questa importante sfida“.

Luigi Lonigro – 01 Distribution dichiara: “Molte sale in regioni importanti sono chiuse per decreto ministeriale mentre altre sono aperte ma con scarse possibilità di ricambio di prodotto. L’Orso d’Argento assegnato ad Elio Germano al Festival di Berlino per “Volevo nascondermi” ci ha obbligato ad una riflessione accurata ed approfondita e dopo esserci consultati con Carlo Degli Esposti, produttore del film, abbiamo deciso di gettare il cuore oltre l’ostacolo e far uscire il bellissimo film di Giorgio Diritti mercoledì 4 marzo. Sappiamo di avere a disposizione un mercato ridotto in cui regioni importanti come Lombardia, Emilia Romagna e Veneto vedranno le loro sale cinematografiche chiuse fino a domenica 8 marzo, ma sappiamo di avere a disposizione un film che potrà godere di uno straordinario passaparola a cui seguirà una lunga tenitura. Questo ci consentirà di recuperare il terreno perduto alla riapertura dei cinema chiusi. Siamo certi che il pubblico e gli esercenti saranno al nostro fianco per far ripartire il mercato e speriamo che altri titoli importanti seguano la stessa strada“.


Volevo nascondermi uscirà nelle sale italiane il 4 marzo 2020, scritto e diretto da Giorgio Diritti, e con Carlo Degli Espositi e Nicola Serra come produttori.

La fotografia è a cura di Matteo Cocco, mentre la colonna sonora è composta da Marco Biscarini e Daniele Furlati.

Nel cast Elio Germano (Antonio Ligabue), Oliver Ewy (Ligabue da giovane), Leonardo Carrozzo (Ligabue da bambino), Pietro Traldi (Renato Marino Mazzacurati), Orietta Notari (madre di Mazzacurati), Andrea Gherpelli (Andrea Mozzali), Denis Campitelli (Nerone) e Gianni Fontani (Antonini).

Il film ha vinto l’Orso d’argento al Festival di Berlino 2020 per il miglior attore (Elio Germano).

Andrea D'Eredità

Andrea D'Eredità

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: