WandaVision: cosa c’è dietro quei finti spot inseriti a metà episodio?

WandaVision è stato presentato per la prima volta oggi ricevendo molte recensioni entusiastiche, ma suscitando anche domande.

Spoiler più avanti, ovviamente.

Perché Wanda e Visione vivono in questa strana realtà stile sitcom? Chi sono quelle persone dietro il monitor? E che succede con quelle bizzarre pubblicità? I falsi spot pubblicitari di WandaVision che appaiono a metà di ogni episodio inizialmente sembrano essere solo una satira delle classiche pubblicità degli anni ’50 o ’60. Oppure nascondono altro?

A metà del primo episodio di WandaVision, veniamo improvvisamente introdotti a una classica pubblicità in stile anni ’50 di un tostapane. Lo Stark Toast Mate 2000, per essere precisi, l’ultima marca di tostapane delle Stark Industries. “È l’ideale per le casalinghe intelligenti”, dice il promoter nello spot, che mostra una casalinga felice che usa l’elettrodomestico, prima che sull’oggetto compaia la scritta: “Dimentica il passato, questo è il tuo futuro”.

Ora questo non sarebbe insolito nell’universo cinematografico Marvel, poiché le Stark Industries sono in circolazione da decenni e probabilmente potrebbe aver anche venduto semplici tostapane prima delle armi da guerra. Ma ci sono un paio di easter egg nascoste in questo spot apparentemente innocente. Quando si usa il tostapane, si sente il suono familiare della tuta di Iron Man che si accende, e naturalmente c’è una collegamento all’origin story di Wanda che include Tony Stark, vista in Age of Ultron.

Nel film, Wanda e Pietro Maximoff progettano la loro vendetta contro Tony Stark, e rivelano a Ultron che i loro genitori sono stati uccisi in un bombardamento che utilizzava armi Stark. Wanda e Pietro sono riusciti a sopravvivere al crollo del loro edificio, ma sono rimasti intrappolati per due giorni sotto delle macerie con una bomba targata Stark inesplosa. “Aspettiamo due giorni che Tony Stark ci uccidesse”, aveva detto Wanda nel film. E quando la luce rossa sul tostapane lampeggia lentamente, l’unica nota di colore in questo mondo di sitcom, è facile pensare a quella bomba.

L’idea che i falsi spot pubblicitari siano una sbirciatina nella psiche di Wanda è rafforzata dalla pubblicità del secondo episodio ispirato agli anni ’60 per Strücker Watches: “Dicono che un uomo non è mai completamente vestito senza due accessori importanti”, dice la voce del portavoce dell’annuncio. “La sua donna speciale e il suo Strücker”.

Sul quadrante dell’orologio Strücker c’è un simbolo molto familiare, quello dell’Hydra, la divisione scentifica nazista guidata da Teschio Rosso e poi dal barone von Strücker. Potreste ricordare Strücker come il leader dell’Hydra che reclutò Pietro e Wanda e fece esperimenti su di loro con la Gemma della Mente all’interno dello scettro di Loki, dando ai due gemelli i loro poteri. Nella scena post-titoli di coda di Captain America: The Winter Soldier del 2014, il barone von Strücker (Thomas Kretschmann) rivela i nuovi poteri di Wanda e Pietro nella loro prima apparizione sullo schermo nel MCU.

E proprio come l’annuncio per il tostapane Stark, sentiamo una serie di tic minacciosi alla fine dello spot. Potrebbe trattarsi di qualcosa? Difficile dirlo adesso.

Entrambi i falsi spot che abbiamo visto finora in WandaVision sembrano essere legati alle origini di Wanda, con il rimando alle Stark Industries, la tragica perdita dei suoi genitori e l’inizio della sua vendetta personale contro Tony Stark, come anche a il Barone Strücker, leader dell’Hydra che l’ha reclutata e le ha dato poteri. Ma potrebbe essere un suggerimento per il finale, in mancanza di una parola migliore, della serie?

Il capo della Marvel Kevin Feige, nella conferenza stampa per WandaVision, ha effettivamente anticipato qualcosa.

“Quello era parte di qualcosa all’inizio… stanno cominciando a trapelare alcune verità dallo spettacolo? Il commercial è stata un’idea iniziale. Se questa è la primissima cosa Marvel Studios che guardi, allora ti sembrerà solo strano, solo una strana versione degli spot anni ’50 e ’60, e dovrai continuare a guardare la serie per capire. Se hai guardato tutti i film, potresti essere in grado di iniziare a collegare elementi.”

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: