WandaVision: Elizabeth Olsen afferma che la serie assorbirà il cinismo dalle sit-com degli anni 2000

Quando WandaVision uscirà dall’era delle sitcom classiche per arrivare negli anni 2000, a quanto pare esplorerà anche famose serie contemporanee come Malcolm in the Middle e Modern Family, prendendo una svolta “davvero cinica”.

Dopo che l’insolita coppia di sposini si è trovata in qualche modo nell’era del bianco e nero televisivo ispirato dal The Dick Van Dyke Show e Vita da Strega – di fronte a un pubblico dal vivo – l’episodio 3 di venerdì calerà i nostri protagonisti nell’era del technicolor e nell’hustle in groovy anni ’70. Mentre la città di Westview si muove attraverso decenni di televisione, le star dello show modificano le loro performance per replicare il meglio di TV Land:

“Le donne degli anni ’70, in quel momento ci fu quasi un rilassamento nel comportamento sociale, e quindi questo avrebbe influenzato le loro voci e il tono che potevano assumere”, ha detto Olsen a Variety. “Quindi negli anni ’70, anche se era un periodo davvero strano influenzato da La Famiglia Brady, l’ispirazione per la terza puntata, le donne erano in grado di avere un po’ più di controllo o qualcosa che le radicava un po’ di più nel loro vero essere. Poi vedrete quando arriveremo agli anni ’80, con quei momenti d’insegnamento e sincerità, è stato davvero divertente.”

Mentre WandaVision si avvicina ai giorni nostri e allo stile mockumentary reso popolare da The Office, entrare negli anni 2000 significa che la “commedia e la sitcom diventa davvero cinica”.

“L’umorismo di Malcolm in the Middle e poi Modern Family diventa incredibilmente cinico, ed è quello che abbiamo trovato confortante, per qualsiasi motivo, come società. Quindi è stato divertente il momento in cui ci siamo calati in questo mood, non solo per tracciare come cambiano gli strumenti, ma anche: ‘Che cos’era la commedia in quel momento?’. Come il fatto che La Famiglia Brady sia il risultato del Vietnam, mentre al cinema c’era o Rosemary’s Baby, per me non ha alcun senso. Ma per qualsiasi motivo, è quello che il consumatore guardava a casa.”

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: