WandaVision: un momento della nuova puntata nasconde un cameo?

In “Breaking the Fourth Wall”, l’episodio di oggi di WandaVision, pare che la serie abbia nascosto, ve lo diciamo nella parte spoiler, ma vi diamo giusto un piccolo assaggio.

Potete vederlo qui sotto:

…cameo di Stan Lee. Esattamente, ma non proprio così evidente come si potrebbe pensare. Il leggendario editore e scrittore Marvel è morto nel 2018 e il suo ultimo cameo Marvel è stato quello di Avengers: Endgame, ma come The Wolverine e altre proprietà Marvel in cui Lee non è apparso personalmente, WandaVision ha trovato un modo per includerlo senza includerlo.

L’episodio, che è strutturato in stile Modern Family con una sigla che ricorda per la musica The Office, presenta una sequenza d’apertura che attraversa una varietà di diversi e potenziali loghi, ognuno con il nome di Wanda.

A un tratto spunta un cartello stradale e una scritta nel cielo, ma quello che spicca davvero è una targa altrimenti banale. Mentre vediamo il nome “Wanda” a caratteri cubitali, notiamo il numero “122822”, cosa che ha catturato l’attenzione dei fan.

Per noi europei, come praticamente il resto del mondo, questo numero potrebbe non significare niente, ma negli Stati Uniti, 12/28/22 è la forma abbreviata di 28 dicembre 1922, che è la data di nascita di Stan Lee. Lee e il collaboratore di lunga data Jack Kirby sono accreditati nella creazione di Scarlet Witch e di suo fratello Quicksilver, apparso per la prima volta in X-Men #4 del 1964. The Vision, il co-protagonista di Wanda nella serie, è stato creato da Roy Thomas e John Buscema anni dopo in un numero di The Avengers.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: