Warner Bros Discovery esplorando le possibilità di una revisione della DC Entertainment

I nuovi proprietari di Batman, Superman e Wonder Woman stanno esplorando una revisione della DC Entertainment, stando a Variety.

È passata meno di una settimana da quando Discovery ha concluso il suo accordo da 43 miliardi di dollari per WarnerMedia, unendosi a uno dei marchi di intrattenimento più venerati sotto il nuovo soprannome di Warner Bros. Discovery. David Zaslav, l’amministratore delegato delle società combinate, e la massima leadership hanno giocato con l’idea di trasformare la DC.

La mossa potrebbe influenzare lo sviluppo di lungometraggi DC nel Warner Bros. Pictures Group, le serie in streaming presso la Warner Bros. Television e il braccio creativo all’interno della DC vera e propria, il tutto nel tentativo di allineare le offerte e massimizzarne il valore.

Prima della conclusione della fusione, Zaslav ha esaminato candidati con esperienza nella creazione e nello sviluppo di proprietà intellettuali di successo con l’obiettivo di trovare potenzialmente qualcuno che fungesse da demiurgo creativo e strategico simile a quello che la Marvel ha in Kevin Feige. Uno di questi candidati includeva Emma Watts, un’ex dirigente cinematografica di 20th Century Studios e Paramount, ma non sembra che Watts accetterà il lavoro. Un insider ha suggerito che Zaslav fosse meno interessato a trovare un guru creativo e più desideroso di assumere qualcuno che avesse il tipo di background aziendale necessario per far funzionare tutte le diverse fazioni della DC in modo più armonioso.

Gli addetti ai lavori affermano che Zaslav crede che il successo della fusione ridarà forma al potenziale dell’universo dei personaggi DC Comics. Gli addetti ai lavori di Discovery ritengono che, sebbene la DC abbia raggiunto il successo cinematografico con film recenti come Aquaman e The Batman, manchi di una strategia creativa e di marcia coerente. Discovery crede che diversi personaggi di prim’ordine come Superman siano stati lasciati a languire e debbano essere rivitalizzati. Credono anche che progetti come Joker di Todd Phillips siano un brillante esempio di come i personaggi di seconda fattura della libreria DC possano e debbano essere sfruttati (l’Harley Quinn di Margot Robbie è stata un’altra opportunità, anche se Birds of Prey ha mancato il bersaglio).

La DC ha iniziato a trovare altri modi per far fruttare i suoi film sul grande schermo, collegandoli a serie per HBO Max: esempi recenti includono lo spettacolo della HBO Max, Peacemaker, che era uno spin-off di The Suicide Squad, così come una serie in arrivo in programma sul Pinguino di Colin Farrell e le forze di polizia di Gotham City. Ma la società ritiene che la DC debba fare di più per far crescere il suo approccio ai fumetti, incluso il rafforzamento dei giochi. Sotto Walter Hamada, che ha rilevato la DC Films da Jon Berg e Geoff Johns nel 2018, l’unità ha raggiunto una maggiore coerenza in termini di accoglienza sia da parte della critica che commerciale. È sotto contratto fino alla fine del 2023 e potrebbe svolgere un ruolo importante in qualsiasi cosa Zaslav abbia in programma.

Zaslav si è impegnato a trovare 3 miliardi di dollari da spendere per creare sinergia, un segnale di quanto sarà importante il taglio dei costi per i nuovi proprietari della Warner. La libreria di personaggi DC potrebbe aiutare a esercitare controllo nella spesa poiché Warner Bros. Discovery possiede la proprietà intellettuale sottostante, stando a quanto affermano gli addetti ai lavori.

I prossimi progetti della DC Films includono un sequel di Shazam con Zachary Levi, un sequel di Aquaman con Jason Momoa, il tanto atteso franchise iniziato di Black Adam con Dwayne Johnson e un terzo capitolo di Wonder Woman con Gal Gadot.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: