Watchmen: Damon Lindelof conferma di non aver nessuna idea per una seconda stagione

Watchmen è stato un grande successo per la HBO. Ha ottenuto recensioni entusiastiche e una miriade di riconoscimenti, tra cui una nomination per gli stuntman dalla Screen Actors Guild, una nomination per PGA, due vittorie per Critics Choice, una vittoria per DGA e molto altro.

Allora, qual è il problema con la stagione 2? Si potrebbe pensare che HBO sarebbe pronta e desiderosa di dare il via libera a un altro giro per la sua serie di successo, ma questo non essere nelle loro intenzioni.

Di recente Collider ha avuto la possibilità di parlare col creatore della serie, Damon Lindelof, per il suo nuovo film, The Hunt, e c’è stato un momento per approfondire ulteriormente la situazione di Watchmen.

“Vorrei avere un’idea per la stagione 2 di Watchmen e vorrei davvero che ci fosse una stagione 2″, ha detto Lindelof. “Abbiamo messo tutto in campo nella stagione 1. E ogni grande idea che abbiamo avuto, volevo fosse in quella stagione. Non ho mai detto: ‘Ehi, mettiamolo via per dopo’. E così, potrebbe esserci una seconda stagione di Watchmen? Spero personalmente che ci sia, ma non credo che dovrebbe esistere solo perché la prima stagione è piaciuta la gente.”

Quindi, a questo punto, sembra che la stagione 2 di Watchmen sia un no-go, e che probabilmente ha molto a che fare con la recente riclassificazione dello spettacolo da “serie drammatica” a “serie limitata”.

“Quella decisione è stata presa ben al di sopra del mio voto. Penso che quando abbiamo presentato lo spettacolo alla HBO abbiamo detto: ‘Faremo solo una stagione e poi vedremo dove andremo’. E così, sai, è più un modello Fargo o True Detective quello in cui, se ci fossero altre stagioni dello spettacolo, si ripristinerebbe il tutto. Non sono le avventure continue di questi personaggi Non sarebbero le nuove avventure dei soliti personaggi. Loro hanno reagito del tipo: ‘Figo, figo, figo’. E poi quando la serie è finita hanno detto: ‘Farai una seconda stagione?’, e io ero tipo ‘Non ho idee’, e loro: ‘Oh, quindi intendevi quello che hai detto all’inizio?’. E quindi penso che, visto che ce ne sarà una sola, è meglio chiamarla serie limitata rispetto a serie drammatica. Ma ancora una volta, vengo consultato per queste decisioni ma non le prendo io.”

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: