West Side Story: Steven Spielberg spiega perché ha sempre voluto dirigere questo musical

West Side Story sarà probabilmente un grande successo durante le prossime festività natalizie. Il film debutterà nei cinema (e  solo nei cinema) il 10 dicembre 2021 e il regista Steven Spielberg ha parlato del motivo per cui si è sentito obbligato a fare questo film.

West Side Story racconta la storia di due giovani di gruppi diversi che si innamorano, ma sono separati dal divario tra le loro culture e dalle circostanze. Il libro su cui è basato è stato ispirato da Romeo e Giulietta di William Shakespeare, cosa che aiuta certamente a farsi un’immagine mentale.

Spielberg spiega come questo musical gli abbia parlato fin da bambino. La sceneggiatura è stata influenzata da come le cose sono – e non sono cambiate – dal momento in cui è stato realizzato il musical.

“Quindi, sono stato sfidato su quale sarebbe stato il musical giusto da affrontare. E non potrei mai dimenticare la mia infanzia. Avevo 10 anni quando ho ascoltato per la prima volta l’album West Side Story. Sono così stato in grado di realizzare quel sogno e mantenere quella promessa che ho fatto a me stesso: devi fare West Side Story. Le divisioni tra persone con idee diverse sono vecchie quanto il tempo stesso. E le divisioni tra gli Sharks e i Jets nel 1957, che hanno ispirato il musical, erano profonde. Ma non così divise come troviamo oggi. Si è scoperto che nel bel mezzo dello sviluppo della sceneggiatura, che ha richiesto cinque anni, le cose si sono ampliate. Il che, in un certo senso, purtroppo, ha reso la storia di quelle divisioni razziali, non solo territoriali, ma più rilevanti per il pubblico di oggi come forse lo erano nel 1957.”

Il messaggio del film, in definitiva, è che l’amore può darci comprensione verso le persone che potrebbero essere diverse da noi, un messaggio da cui potremmo imparare tutti in questo momento storico.

“È una storia così profonda, parla a tutte le generazioni. È solo che l’amore colma ogni divisione. È senza tempo.”

Qui sotto la featurette dove il regista ha parlato del film:

Nel cast troviamo, tra i membri dei Jets, Anybodys (Ezra Menas), Mouthpiece (Ben Cook), Action (Sean Harrison Jones); il loro leader Riff (Mike Faist); Baby John (Patrick Higgins); Tony (Ansel Elgort) e Maria (Rachel Zegler). Il fratello di Maria e leader degli Sharks Bernardo (David Alvarez); e i membri degli Sharks Quique (Julius Anthony Rubio), Chago (Ricardo Zayas), Chino (Josh Andrés Rivera), Braulio (Sebastian Serra) e Pipo (Carlos Sánchez Falú).

West Side Story è prodotto e diretto da Steven Spielberg su una sceneggiatura del candidato all’Oscar e drammaturgo vincitore del premio Pulitzer, Tony Kushner. Il film è stato adattato per lo schermo dal musical originale del 1957 di Broadway, che è stato scritto da Arthur Laurents con le musiche di Leonard Bernstein, testi di Stephen Sondheim e concept, regia e coreografia di Jerome Robbins. Il vincitore del Tony Award Justin Peck coreograferà i numeri musicali nel film. A guidare la produzione anche il produttore vincitore del Tony Award, Kevin McCollum, e la produttrice candidata all’Oscar, Kristie Macosko Krieger.

La squadra musicale del film include il famoso direttore d’orchestra Gustavo Dudamel, che dirigerà la registrazione della colonna sonora di Bernstein; il compositore e direttore d’orchestra nominato all’Oscar, David Newman (Anastasia) che organizzerà la colonna sonora per il nuovo adattamento; la compositrice vincitrice del Tony Award, Jeanine Tesori (Broadway’s Fun Home e Thoroughly Modern Millie), che collaborerà come vocal coach, e il supervisore alla musica nominato ai Grammy, Matt Sullivan (Beauty and the Beast, Chicago), che servirà come produttore esecutivo del film.

Dai 20th Century Studios, la Walt Disney Company rilascierà il film negli Stati Uniti il 10 dicembre 2021, mentre in Italia dovrebbe uscire il 16 dello stesso mese.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: