What If…? – la showrunner parla di T’Challa come Star-Lord in un episodio

La showrunner di What If…?, Ashley Bradley, ha anticipato che un episodio della serie vedrà Black Panther diventare Star-Lord.

La serie animata faceva parte di una serie di nuovi progetti annunciati a luglio al Comic-Con di San Diego e presenterà un metodo di narrazione particolare, con Uatu l’Osservatore che getto un occhio verso eventi di universi alternativi e mette in relazione le storie di ciò che trova.

La serie si basa sulla serie di fumetti con lo stesso nome, che ha visto vari momenti della storia dei fumetti Marvel riscritti per esplorare possibilità alternative, come Thor che diventa l’araldo di Galactus, Spider-Man che si unisce ai Fantastici Quattro, Gwen Stacey che sopravvive e Doctor Doom è diventa un eroina. Molto probabilmente, in una storia Jane Foster sarebbe stata quella degna di sollevare Mjolnir e diventare Thor – o meglio Thordis – e diventare un eroina, decenni prima che l’idea fosse usata nella timeline principale.

La stessa serie includerà eventi come Peggy Carter che diventerà il primo essere umano a prendere il siero del super soldato e diventare Capitan America.

Black Panther che diventa Star-Lord è un dettaglio menzionato da Bradley durante una lunga intervista con DiscussingFilm. Quando le è stato chiesto dei riferimenti a qualcuno dei 23 film dell’UCM, ha chiarito che ogni film sarà esplorato nel corso della serie, ma non sempre individualmente. L’esempio che ha dato è stata l’immagine di uno Star-Lord T’Challa mostrato come parte della presentazione al D23, che avrebbe combinato due o tre film.

“Con Star Lord T’Challa ovviamente”, ha spiegato. “Vogliamo sapere come T’Challa è finito su altri pianeti? Qual è la storia? È super eccitante lavorare a queste storie perché, di nuovo, sta vedendo questi personaggi in una sorta di incrocio d’interazioni.”

Il modo in cui è avvenuto il cambiamento nelle identità dei personaggi sarà interessante da vedere, dal momento che il titolo di Black Panther è ereditato, mentre quello di Star-Lord è un nome che Peter Quill ha creato. Inoltre, sebbene l’idea di vedere Black Panther in un ruolo meno integerrimo è interessante, questo potrebbe non essere quello che otterremo, dato che Bradley è stata attenta a specificare che sarò uno “Star-Lord T’Challa” piuttosto che “Star-Lord che vuol essere Black Panther”. Ciò suggerisce che parte del carattere del re wakandiano si riverserà in Star-Lord, mentre la corona di Wakanda potrebbe essere detenuta da personaggi come T’Chaka, Shuri o Killmonger.

Fonte