Willem Dafoe ricorda il divertimento nell’interpretare il Green Goblin

Sembra che Willem Dafoe abbia bei ricordi dell’essere stato nello Spider-Man di Sam Raimi, visto che a quanto pare si è divertito molto a interpretare il ruolo di Green Goblin.

Durante una recente intervista, Willem Dafoe ha riflettuto sul fatto di essere in quel rivoluzionario film di supereroi. Ha parlato un po’ di come non c’era un progetto per fare una mossa del genere al momento:

“Sam Raimi ha fatto una cosa miracolosa. Ha fatto una sorta di film personale da un film di dimensioni abbastanza grandi. Era all’inizio del trend dei film tratti dai personaggi dei fumetti, quel genere di cose, quindi non c’era un modello da seguire.”

Ha poi parlato del doppio ruolo di Norman Osborne e del Green Goblin, e di come alcune delle scene lo facessero ridere in retrospettiva:

“Ho amato in Spider-Man particolarmente l’interpretare un doppio ruolo. Tutti pensano al Green Goblin, ed è stato divertente, ma il ruolo più interessante è stato probabilmente il padre, Norman Osborn. Perché potevo interpretare queste scene in cui passavo dalla commedia al dramma in linea.

Ci sono un paio di scene che mi fanno ancora ridere, perché sono così a doppio taglio, e vanno avanti e indietro tra essere davvero pesanti e davvero stupide. E il film è pieno di quei momenti.”

Qui sotto potete vedere l’intervista: