Wonder Woman 1984: ecco alcuni dettagli mostrati solamente ai fan presenti al CCXP 2019

Gal Gadot ha presenziato al panel Warner dedicato a Wonder Woman 1984 del COmic-Con Experience in Brasile per promozione, e CinePOP ha avuto l’opportunità di parlare con l’attrice di una novità senza precedenti sul sequel.

Questa volta Diana Prince non userà ne il suo scudo ne la sua spada.

“Wonder Woman non porta un’arma. La nostra intenzione era di abbandonare la spada, perché dava un’idea molto aggressiva. Se hai una spada, significa che devi usarla. Volevamo rinunciarci!”, ha detto. “E abbiamo pensato che anche lo scudo non fosse necessario. E’ una dea, sa combattere, è super potente ed ha molte abilità. Ha i bracciali, ha il lazo, ha la tiara, ed è tutto.”

A quanto pare, in aggiunta a queste informazioni, pare che, stando sempre al sito, il trailer mostrato al panel era diverso dal video pubblicato su Internet, con più scene che non sono presenti in quello per la massa. Potrebbero contenere degli spoiler quindi continuate a vostro rischio e pericolo.

In effetti, ci sono tre punti salienti che non sono presenti nel trailer ufficialmente rilasciato dalla Warner, oltre a tratti più lunghi, come l’elettrizzante finale con l’eroina che fa scaturire un lampo dal cielo, e nel trailer lo vediamo letteralmente agguantarlo con il lazo.

Per quanto riguarda il cattivo interpretato dal grande Pedro Pascal, questo appare come un magnate che vuole realizzare i sogni di tutti. Un barone dei media. Apparentemente, l’anteprima è conforme allo script trapelato tempo fa da Reddit.

Nel trailer del CCXP, vediamo Wonder Woman regolare i conti con Lord, insieme alla suo amore rinato, Steve Trevor. Nella villa del malvagio, l’eroina lega il soggetto con il suo lazo della verità, al quale risponde qualcosa del tipo: “Sei davvero instancabile”. Qual è la verità in quel momento? Durante tutto il trailer vediamo anche altre scene del protagonista che indossa il suo lazo, i suoi bracciali e la sua tiara, il che rafforza l’idea che la nostra eroina non porterà armi con se questa volta.

Non siamo riusciti ancora a vedere l’aspetto felino della cattiva interpretata da Kristen Wiig. E questo non è stato nemmeno rivelato ai fan del CCXP. Ma quello che è stato mostrato è stata la prima apparizione del personaggio nella sua fase di trasformazione. A conferma della sceneggiatura trapelata, il personaggio della Wiig è una donna che idolatra Wonder Woman, e il suo desiderio è di essere proprio come lei.

Quindi, con sorpresa dell’eroina, Barbara Minerva (la sua vera identità) riappare sensuale, sicura di sé e… con superpoteri come Wonder Woman. Spinge la protagonista, che semplicemente vola via incredula. Quando Diana poi si alza, le due si affrontano in uno stallo agghiacciante. In questo estratto, è stato mostrato l’inizio della trasformazione del cattivo – che, come ha affermato la regista Patty Jenkins al panel, avrà nella sua resa visiva un misto di effetti pratici (trucco e protesi) e CGI.

Ancora una volta, secondo la sceneggiatura trapelata, i desideri realizzati dall’artefatto di Max Lord avranno un prezzo, una sorta di effetto collaterale. Il desiderio di Barbara Minerva di essere una Wonder Woman la trasformerà inavvertitamente in Cheetah. La principessa Diana, il cui desiderio era di riportare in vita il suo amato Trevor, dovrà affrontare la perdita dei suoi poteri. O parte di loro. Come possiamo vedere nel trailer mostrato al CCXP, è vulnerabile e quando un proiettile supera i suoi riflessi colpendola alla spalla, lei sanguina – ed è sorpresa dal dolore – ha bisogno di essere salvata dal suo compagno.

Con un rapido balzo Wonder Woman 1984 ci porta fino agli anni ’80. Nella nuova avventura per il grande schermo di Wonder Woman, che si troverà ad affrontare un nemico del tutto nuovo: The Cheetah. Sono iniziate le riprese del film che riprende le avventure della supereroina, dopo il primo film campione d’incassi della scorsa estate “Wonder Woman” della Warner Bros. Pictures che ha incassato 822 milioni di dollari al box office a livello mondiale. Come il precedente, anche “Wonder Woman 1984” sarà diretto dall’acclamata regista Patty Jenkins e la protagonista sarà ancora una volta Gal Gadot.

Wonder Woman 1984 uscirà nelle sale statunitensi il 5 giugno 2020, con Patty Jenkins alla regia, su una sceneggiatura di Dave Callaham, Geoff Johns e della stessa Jenkins, con un soggetto di Geoff Johns e Patty Jenkins, e con Gal Gadot, Patty Jenkins, Stephen Jones, Charles Roven, Deborah Snyder e Zack Snyder come produttori.

Nel cast Gal Gadot (Diana Prince / Wonder Woman), Chris Pine (Steve Trevor), Connie Nielsen (Hippolyta), Pedro Pascal, Robin Wright (Antiope), Kristen Wiig (Barbara Minerva / Cheetah) e si vocifera un cameo di Lynda Carter, interprete di Wonder Woman nell’omonima serie tv degli anni ’70.

La fotografia è a cura di Matthew Jensen, mentre la colonna sonora è composta da Hans Zimmer.