Wonder Woman 1984: Patty Jenkins a proposito del rilascio in contemporanea al cinema e su HBO Max

Prima della decisione di WarnerMedia della scorsa settimana di trasferire l’intera lista di blockbuster in attesa di uscire contemporaneamente su HBO Max e al cinema nel 2021, molto si sono lamentati fra le personalità di Hollywood.

Leggi anche: Warner Bros. rilascerà i suoi prossimi film sia su HBO Max che al cinema. Anche ‘The Suicide Squad’ e ‘Matrix 4’

La regista Patty Jenkins ha discusso della decisione presa per il suo film martedì durante un’intervista con Jess Cagle sul canale SiriusXM Stars, che andrà in onda nella sua interezza la prossima settimana. In poche parole ha detto che non c’era “nessuna buona opzione”.

“Se un anno fa mi avessi detto che saremmo andati direttamente allo streaming in qualsiasi modo o forma, sarei andata fuori di testa”, ha detto Jenkins, che si è unita alla discussione con le star del film Gal Gadot, Kristen Wiig e Pedro Pascal. “Come se non fossi stata nemmeno presa in considerazione per quella decisione. Sapete, sono molto pro il rilascio delle versioni cinematografiche e lo sarò sempre, non appena sarà finita.

Tuttavia, questo è un anno davvero folle. È come se tutti noi stessimo cercando di capire cosa fare con le nostre vite, al meglio che possiamo. E così ho continuato a dire che non esiste una buona opzione, come quando ne abbiamo parlato la prima volta. Aspettare, e poi trovarsi in un momento in cui ogni film del mondo cerca di uscire nello stesso momento? Non era una buona opzione. Ho letteralmente sussultato un po’ quando mi è stata detta questa idea.”

La decisione di WarnerMedia di passare la lista dei suoi blockbuster del 2021 su HBO in contemporanea all’uscita cinematografica è stata accolta con shock, poiché ha colto di sorpresa sia i co-finanziatori del film che i talenti. Le critiche negative includono catene di cinema che già lottano per sopravvivere in mezzo alla pandemia, ma anche Christopher Nolan stesso, il cui Tenet è uscito nelle sale solo durante l’estate nonostante le restrizioni.

“Alcuni dei più grandi registi del nostro settore e delle più importanti star del cinema sono andati a letto la sera prima pensando di lavorare per il più grande studio cinematografico e si sono svegliati per scoprire che stavano lavorando per il peggior servizio di streaming”, ha detto Nolan in una dichiarazione lunedì.

Dai un’occhiata alla dichiarazione di Jenkins qui sotto:

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: