Wonder Woman 1984: un report rivelerebbe alcuni dettagli della trama

Wonder Woman 1984 doveva essere rilasciato quest’anno, ma i piani sono cambiati e ora sappiamo che non vedremo il film fino alla prossima estate. Ci sono state segnalazioni contrastanti riguardo al ritardo, ma il poster recente ha sicuramente generato molto entusiasmo e i fan sono ansiosi per il primo trailer.

Purtroppo però, con la Warner Bros. che quest’anno ha deciso di far mancare al San Diego Comic-Con, pare ci sia la possibilità di non vedere niente fino a dicembre, anche se dal CineEurope potrebbe comunque venir fuori qualcosa.

Mentre aspettiamo, a quanto pare una nuova relazione ha gettato una luce sulla trama del sequel di Wonder Woman, e sembra che questo film ci porterà in posti davvero inaspettati. Forse la cosa più sorprendente è la notizia che la regista Patty Jenkins sta apparentemente pianificando di una rivelazione, ovvero che Diana Prince era un noto supereroe negli anni ’80, ma pare ci siano novità anche riguardo Cheetah, Maxwell Lord e i piani per Steve Trevor.

Potrebbero esserci spoiler.

Se ben ricordate, una buona parte di Batman V Superman ruotava intorno a quella foto di Diana Prince che Bruce Wayne riuscì a rubare a Lex Luthor per fermare il malvagio che voleva esporre l’esistenza di Wonder Woman al mondo. Bene, sembra quel concept non sia stato considerato in questo film.

L’ambientazione degli anni ’80 vedrà la guerriera amazzone agire come spia durante la Guerra Fredda, e la sua missione a quanto pare ruoterebbe attorno al dare la a caccia a una “nefasta” spia russa.

Mentre questo può sembrare comunque il mantenimento di un segreto, l’informazione pubblicata da CBM rivelerebbe che in Wonder Woman 1984 Diana è conosciuta come un supereroe e questo ha senso considerando che l’abbiamo già vista correre per le strade di Washington DC e uscire allo scoperto in un centro commerciale. La domanda è: i film di Zack Snyder non contano più?

Per quanto riguarda Cheetah, sappiamo che è interpretata da Kristen Wiig, ma alcuni nuovi dettagli sulla sua storia di origine parrebbero essere venuti ora alla luce. Apparentemente, Barbara Minerva è una grande fan di Wonder Woman e vuole essere proprio come lei (confermando ulteriormente che Diana è un supereroe pubblicamente conosciuto).

Bene, Maxwell Lord si offre di aiutarla con il suo sogno e mentre lei inizialmente si dimostra un eroe, il suo lato bestiale diventa presto sempre più difficile da controllare. Comprensibilmente, questo porta il pubblico a vederla come un’eroina inizialmente, con conseguente discesa nell’oscurità per diventare, e con Wonder Woman che sarà l’unica capace di fermarla.

Ma in che modo Maxwell Lord aiuta a trasformare Barbara in Cheetah? Secondo le info, Patty Jenkins ha modificato la sua identità sostanzialmente, e mentre la sua controparte dei fumetti usa un congegno per esercitare un controllo mentale, la versione di Pedro Pascal avrà la capacità di garantire dei desideri alla gente, ovviamente a un prezzo, come una sorta di rimando a La Zampa di Scimmia di William Wymark Jacobs. Questo spiega perché Cheetah alla fine perde il ed anche un altro confuso punto della trama.

Il ritorno del capitano Steve Trevor. Abbiamo sentito diversi rumor a proposito del ritorno del personaggio, ed uno in particolare vede axwell Lord essere una divinità sotto mentite spoglie, magari Eros, che inganna Diana con un illusione. A quanto pare però, stando alle info, Maxwell Lord avrà a che fare con questo ritorno. Il sito non rivela quale sia il contesto, ma viene fatto notare che ha un piano ed è “persino disposto a trasferire la sua anima ad un altro… nientemeno che l’amato Steve Trevor di Diana Prince”. Ciò potrebbe dare a Chris Pine l’opportunità di interpretare un personaggio molto diverso, e quasi certamente porterà ad una frattura nel cuore della nostra amazzone.

Nei fumetti, Lord ha ottenuto i suoi poteri grazie a un’invasione aliena, ma dato il ruolo di Ares in Wonder Woman, quanto volete scommettere che è davvero una qualche divinità in questo film?

Con un rapido balzo Wonder Woman 1984 ci porta fino agli anni ’80. Nella nuova avventura per il grande schermo di Wonder Woman, che si troverà ad affrontare un nemico del tutto nuovo: The Cheetah. Sono iniziate le riprese del film che riprende le avventure della supereroina, dopo il primo film campione d’incassi della scorsa estate “Wonder Woman” della Warner Bros. Pictures che ha incassato 822 milioni di dollari al box office a livello mondiale. Come il precedente, anche “Wonder Woman 1984” sarà diretto dall’acclamata regista Patty Jenkins e la protagonista sarà ancora una volta Gal Gadot.

Wonder Woman 1984 uscirà nelle sale statunitensi il 5 giugno 2020, con Patty Jenkins alla regia, su una sceneggiatura di Dave Callaham, Geoff Johns e della stessa Jenkins, con un soggetto di Geoff Johns e Patty Jenkins, e con Gal Gadot, Patty Jenkins, Stephen Jones, Charles Roven, Deborah Snyder e Zack Snyder come produttori.

Nel cast Gal Gadot (Diana Prince / Wonder Woman), Chris Pine (Steve Trevor), Connie Nielsen (Hippolyta), Pedro Pascal, Robin Wright (Antiope), Kristen Wiig (Barbara Minerva / Cheetah) e si vocifera un cameo di Lynda Carter, interprete di Wonder Woman nell’omonima serie tv degli anni ’70.

La fotografia è a cura di Matthew Jensen, mentre la colonna sonora è composta da Hans Zimmer.