Wonder Woman 1984: Warner ha delineato i suoi piani per la distribuzione nel Regno Unito

La Warner Bros ha delineato i suoi piani per la componente online della distribuzione di Wonder Woman 1984 nel Regno Unito. Il film è arrivato nelle sale cinematografiche del paese mercoledì (16 dicembre) ma solo circa un quarto dei locali è aperto a causa di restrizioni anti-Covid, e nessuno a Londra.

Lo studio ha ora confermato che il film riceverà la sua uscita in PVOD a partire dal dal 13 gennaio dopo una corsa cinematografica di quattro settimane, e continuerà a essere disponibile per i cinema dopo quella data. Non c’è HBO Max nel Regno Unito, quindi WB distribuirà il film attraverso un numero di rivenditori digitali, anche se un rappresentante ha rifiutato di specificare con precisione quali.

I soliti sospetti vertono verso Amazon Prime Video, Sky Store, Apple TV, Google Play, YouTube, Virgin Movies, Rakuten TV, BT TV, Microsoft, PlayStation Store, Chili e TalkTalk TV (non un elenco ufficiale). Lo studio inoltre non ha confermato il prezzo, ma ha detto che sarebbe stato in noleggio per 48 ore.

Alcune fonti indicano che WB ha raggiunto un accordo con le catene multiplex britanniche, tra cui Vue e Odeon, per accorciare la finestra dalle 16 settimane a solo quattro per questo titolo, a causa delle attuali circostanze straordinarie. Pare sia stato detto che il fatto che lo studio abbia deciso di distribuire il film a livello cinematografico è stato apprezzato, dopo una tale siccità di contenuti di alto profilo. La mossa contrasta con la decisione presa con Mulan da parte della Disney, ad esempio, visto che quel film ha saltato completamente i cinema per debuttare online.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: