Wonder Woman 2: Patty Jenkins rivela l’ambientazione del film

Lungo il CinemaCon è stato mostrato il trailer di Venom, è stato rivelato il titolo di Piccoli Brividi 2, e poi il pubblico, composto da esercenti e giornalisti, ha potuto vedere un teaser preliminare del cinecomic Aquaman, fatto di scene non ancora completamente terminate

Ma non è stato annunciato solo questo, infatti la Disney ha presenziato ad un proprio panel annunciato i film che rilascerà lungo i prossimi anni, e per non farci mancare niente, a quanto pare c’è stata anche una rivelazione circa Wonder Woman 2. Il film, secondo quanto avrebbe rivelato Patty Jenkins al CinemaCon, vedrà un’ambientazione negli anni ’80. Essendo in quegli anni è quindi probabile che la storia abbia in qualche modo a che fare con la guerra fredda, cosa che abbiamo già descritto come davvero interessante.

L’ambientazione della Guerra Fredda è certamente affascinante e potrebbe permettere al sequel di modificare un po’ il tono. Il primo film si è concluso con una bella nota di ottimismo, con Diana che ha rifiutato la filosofia sterile di Ares. Ha insistito sul fatto che l’umanità ha il potenziale sia per il bene che per il male e si è dedicata a servirla come sostenitrice del bene. Perciò il ventesimo secolo potrebbe essere pronto a scuotere la fede di Diana nell’umanità.

La Prima Guerra Mondiale alla fine non è stata la “guerra per porre fine a tutte le guerre”, ma ha portato invece ad un breve periodo di pace prima dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale. Un’eroina compassionevole come Diana non potrebbe aver attraversato il ‘900 senza venir inorridita dagli orrori della seconda guerra, del nazismo e dell’olocausto. La Guerra Fredda poi avrebbe potuto terrorizzarla con il timore di una guerra nucleare, cosa che avrebbe potuto portare la nostra eroina a realizzare che Ares era solo uno strumento e che gli umani per loro stessa natura sono disfattisti. Ciò tornerebbe perfettamente con il perché la nostra Wonder Woman si sia nascosta per anni prima degli eventi di Batman V Superman.

Anche se quindi la storia ha un potenziale piuttosto oscuro se davvero ambientata in quel periodo,Patty Jenkins ha insistito dicendo che il film sarà un’altra “grande storia d’amore“. Sia Jenkins che Gadot hanno sottolineato che il film esplorerà i valori fondamentali di Wonder Woman, con quest’ultima che ha anche suggerito come i film potrebbero rappresentare una sorta di “Bibbia di Wonder Woman“, ovvero delle pellicole che esploreranno il personaggio con sempre un diverso esempio circa le sue virtù ed i suoi valori.

Kristen Wiig interpreterà il cattivo del sequel, Cheetah, tratto dal personaggio di Barbara Ann Minerva dei fumetti. La star di Narcos e Game of Thrones, Pedro Pascal, si è unita al cast del film in un ruolo chiave ma ancora misterioso

Oltre alla regia, Jenkins sarà anche co-autore e produttore del secondo film. Il coautore di Mercenari, Dave Callaham, sta scrivendo la sceneggiatura basata su un trattamento sviluppato da Jenkins e dal presidente e capo delegato creativo di Geoff Johns.

La produzione del progetto dovrebbe iniziare questa primavera con le riprese in corso nel Regno Unito e negli Stati Uniti.

Wonder Woman 2 è attualmente in programma per le sale cinematografiche il 1 novembre 2019.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: