Wonder Woman 3: Patty Jenkins è sicura che sarà un film contemporaneo

Wonder Woman ha già combattuto nella prima guerra mondiale e, nel prossimo film intitolato Wonder Woman 1984 la vedremo in azione negli anni ’80. La regista di Wonder Woman, Patty Jenkins, ha un’idea di dove potrebbe andare un terzo capitolo, e come probabilmente ultimo capitolo della saga, non si aspetta che Wonder Woman 3 sia ambientato nel passato.

“Non sono pre-fissata, e non farà un’altra ambientazione d’epoca”, ha detto Jenkins a Brian Porreca di The Hollywood Reporter al Sundance Saturday. Jenkins ha fatto riferimento a un pezzo di THR pubblicato venerdì, suggerendo che Wonder Woman 3 dovrebbe essere ambientato nel presente, e a quanto pare lei è parsa concordare con la cosa.

“È sicuramente una delle cose di cui abbiamo parlato”, ha detto Jenkins. “Non ho intenzione di riproporre il passato, perché dove andrai? Devi andare avanti, quindi sarà sicuramente una storia contemporanea, questo è tutto ciò che posso dire. Su dove sarà ambientato e come lo metteremo in scena, non è ancora stato deciso niente.”

La Wonder Woman di Gal Gadot è stata vista in ambientazioni contemporanee nel 2016 in Batman V Superman: Dawn of Justice e nel 2017 in Justice League. La Warner Bros. ed il suo universo cinematografico, anche se adesso conta un titolo con più di un miliardo d’incasso con Aquaman, ha avuto il suo primo vero successo (sia di critica che al botteghino) con il Wonder Woman del 2017, appunto successo trai critici e con un guadagno al botteghino di 821,8 di dollari globali.