X-Men: Bryan Singer aveva bandito i fumetti dal set del film

Era il 2000 quando la Fox e Bryan Singer portarono nelle sale di tutto il mondo il primo X-Men, dando vita ad una delle saghe cinecomics più belle che si siano mai viste, anche se ha avuto i suoi bassi nel corso degli anni. Nessuno all’epoca ctedeva che da quel film poteva nascere una saga così duratura e così di successo, si parla di un periodo in cui i cinecomics non andavano di moda come al giorno d’oggi, e proprio per questo anche lo stesso Singer aveva una visione completamente diversa da quella che un regista di un film del genere avrebbe oggi.

Sappiamo tutti che fino a Logan è stato l’immenso e insostituibile Hugh Jackman ad interpretare il personaggio di Wolverine, e recentemente l’attore australiano è tornato a parlare di quella che è stata la sua esperienza con i cinefumetti di casa Marvel / Fox rivelando dei dettagli molto interessanti. Uno in particolare riguarda proprio Bryan Singer, che, a detta di Jackman, aveva letteralmente bandito i fumetti dal set del primo X-Men, perché non voleva che gli attori pensassero che i loro personaggi fossero bidimensionali e privi di spessore. Sappiamo bene che i personaggi protagonisti dei fumetti Marvel e non presentano spesso una caratterizzazione decisamente più approfondita e sfaccettata, soprattutto quelli degli X-Men, ma all’epoca era un periodo diverso e si vedevano i fumetti in modo diverso, quindi come regola riesco a comprenderla appieno.

Qui le precise parole dell’attore:

Bryan Singer prendeva sul serio i personaggi dei fumetti, come veri personaggi e pensava gli spettatori non avrebbero capito i supereroi, etichettandoli come piatti e banali. Proprio per questo a nessuno era permesso di portare fumetti sul set… erano di contrabbando.


[amazon_link asins=’B01JNVC8NI,B00ES8I61K,B06XDN3VS9,B06XC2ZQM6,B01BMCRNF4,B07DCGVM4C,B01LEYKTJ2,B06X9NQ8NV’ template=’ProductCarousel’ store=’cinespression-21′ marketplace=’IT’ link_id=’388ddaa3-f015-11e8-affc-9134ce6e57e2′]


X-Men è un film del 2000 diretto da Bryan Singer, su una sceneggiatura di David Hayter, con soggetto di Bryan Singer, ispirato ai fumetti di Tom DeSanto, e con Lauren Shuler Donner e Ralph Winter come produttori. Nel cast Patrick Stewart (Charles Xavier / Professor X), Hugh Jackman (Logan / Wolverine), Halle Barry (Ororo Munroe / Tempesta), Ian McKellen (Eric Lehnsherr / Magneto), Famke Janssen (Jean Grey), James Marsden (Scott Summer / Ciclope) e Anna Paquin (Marie D’Ancanto / Rogue). La fotografia è a cura di Newtom Thomas Sigel, mentre la colonna sonora è stata composta da Michael Kamen.