X-Men: Dark Phoenix, Tye Sheridan parla del finale originale del film

A quanto pare, il finale originale di Dark Phoenix vedeva Jean Grey combattere gli Skrull a New York City.

Dal momento che James McAvoy ha apertamente discusso delle riprese che hanno modificato il terzo atto dell’ultimo film della saga degli X-men della Fox, questo è diventato un argomento centrale quando si parla del progetto. I fan hanno messo insieme le informazioni conosciute su ciò che è accaduto dietro le quinte, il che ha portato a rielaborare il film.
Ora, Tye Sheridan ha spiegato come inizialmente si avrebbe visto una controversa battaglia finale.

Molti fan non erano entusiasti all’idea che Fox stesse provando di nuovo ad adattare l’iconica saga di The Dark Phoenix di Chris Claremont sul grande schermo, dopo il loro tentativo fallito nel 2006 con X-Men: Conflitto Finale. Altri, nel frattempo, lo hanno accolto favorevolmente, sperando che la major avesse imparato dai propri errori, e gli avrebbero reso giusto con una rivisitazione contemporanea.

Purtroppo, il prodotto finale non ha soddisfatto il pubblico, e questo si riflette nelle scarse prestazioni al botteghino del film – segnando gli incassi al giorno d’apertura più bassi di qualsiasi film degli X-Men.

In una recente intervista con il podcast ReelBlend di Cinema Blend (via SR), Sheridan ha ricordato quale fosse il finale originale di Dark Phoenix che apparentemente era stato girato “due o tre volte”. Ammesso che è difficile ricordare tutti i dettagli di quel taglio iniziale perché è passato un po’ di tempo da quando è stato girato, l’attore ha fornito un’immagine piuttosto decente di come doveva venire fuori, abbastanza per permettere ai fan di far un confronto con ciò che alla fine gli è stato proposto.

“È davvero difficile per me ricordare quale fosse la fine di questo film. [ride] Originariamente, è stato sceneggiato per far si che Charles e Scott andassero all’ONU – amico, ho intenzione di incasinare tutto – nel tentativo di cercare di parlare col Presidente dicendo: ‘Ehi, siamo sotto attacco da parte di alcuni alieni e ora hanno catturato Jean Gray’. O, qualcosa del genere.

E poi Jean sarebbe scesa di fronte all’intera ONU, e avrebbe causato… ci sarebbe stata questa enorme battaglia tra le guardie dell’ONU e Jean Grey, con tutte le guardie che poi si sarebbero rivelate degli Skrulls. E poi Jean e Scott sarebbero – Scott stava combattendo gli Skrulls nella fontana. Viene buttato nella fontana di fronte all’ONU e poi Jean scende in campo e fondamentalmente combatte tutti gli Skrull e poi vola via nello spazio. Lei sostanzialmente dice addio a Scott e Charles. E poi è finisce li, se mi ricordo bene.”

Con la rivelazione di McAvoy del fatto che hanno dovuto rigirare il terzo atto di Dark Phoenix, la motivazione pare sia da attribuire al fatto che appariva troppo simile ad un altro recente film di supereroi – Kinberg avrebbe rivelato che somigliava a Captain America: Civil War, dove gli X-Men si sarebbero divisi in due squadre.

Sheridan, tuttavia, ha suggerito una ragione diversa: avevano bisogno di rielaborare il terzo atto di Dark Phoenix perché “per quanto riguarda gli X-Men, piace a tutti il vederli combattere uniti alla fine”. Non era tecnicamente perché aveva una formula per il finale simile a di Civil War, anche se dal trailer e da alcune immagini promozionali uscite nel tempo, si poteva percepire questa divisione in due squadre, una desiderosa di proteggere Jean e l’altra desiderosa di ucciderla.

Non è chiaro se Dark Phoenix si sarebbe originariamente concluso esattamente come Sheridan ricorda, o se ci fosse una scena programmata successiva che avrebbe fatto un chiaro parallelo al modo in cui Civil War si è concluso. In ogni caso, in base a ciò che ha detto, non sembra che sia troppo simile a ciò che ha fatto il film dell’UCM, soprattutto perché aveva motivazioni e attori chiave diversi. Si potrebbe anche obiettare che per anni i mutanti sono stati rappresentati in una sorta di versione stringata di Civil War, che ha sempre avuto a che fare con le differenze ideologiche di Charles e Magneto.

La gente avrebbe accolto meglio il film se avesse avuto quello che pare essere la versione originale del finale? Ovviamente non c’è alcuna garanzia di ciò. Tuttavia, non nego che io stesso sarei interessato a vederlo, magari nella edizione home video del film con una versione director’s cut.