Zack Snyder rivela che la Warner Bros. ha visto il suo taglio di Justice League solo nel 2019

Il regista Zack Snyder rivela che la Warner Bros. ha visto il suo taglio finale di Justice League solo nel 2019.

La Snyder Cut è stata presentata per la prima volta a marzo con recensioni ampiamente positive da parte di critici e fan. Introdotto come un rifacimento narrativo del film originale di Justice League, molti spettatori hanno apprezzato l’esplorazione emotiva più profonda di Snyder del cast dell’ensemble.

Il film ha anche ricevuto un’accoglienza significativamente più calorosa rispetto all’adattamento precedente, che ha raccolto un contraccolpo critico. Alla sua uscita iniziale nel 2017, i fan del DCEU hanno lanciato rapidamente una campagna su Twitter chiedendo a Snyder di condividere la sua versione del film.

La tanto denigrata Justice League del 2017 ha subito diversi problemi di produzione durante le sue riprese. A metà di queste, Snyder ha dovuto lasciare il progetto a causa di una tragedia familiare ed è stato presto sostituito da Joss Whedon. Il regista di Avengers ha modificato pesantemente gran parte della sceneggiatura, e ha chiesto una serie di riprese sostitutive che alleggerissero il tono generale del film.

Il risultato finale ha lasciato molti fan scontenti e impazienti di scoprire cosa sarebbe potuto essere sotto la direzione di Snyder. Durante questo periodo, il cast e la troupe si sono uniti al movimento esortando la Warner Bros. a rilasciare la Snyder Cut. Il fervore online ha guadagnato una lenta ma costante trazione e, alla fine, la società di produzione ha accettato di finanziare la visione di Snyder.

Parlando con Vanity Fair, Snyder ha descritto il processo generale d’incontro con la Warner Bros, analizzando il modo in cui le sue prime conversazioni sono andate con loro.

“Ho detto: ‘Beh, posso almeno entrare e dirvi quale sarebbe stata la versione migliore?’. E così sono entrato negli uffici e gli ho semplicemente proposto di finire il film correttamente, come la Justice League di Zack Snyder, mostrandogli anche come avremmo potuto commercializzarlo e cosa avrebbe significato per i fan. Quindi sono venuti a casa mia e l’hanno guardata: nessuno aveva mai visto questa versione del film. Mi hanno detto ‘Ok, siamo inclini a farlo’.”

Mentre l’idea di Snyder del film alla fine ha trovato spazio nella realtà, il regista ha rivelato che c’è comunque stato un po’ di avanti e indietro circa come procedere.

Inizialmente, la Warner Bros. ha suggerito di pubblicare un taglio grezzo e incompiuto del film su HBO Max per i fan. Snyder ha rapidamente respinto l’idea, perché sapeva che avrebbe deluso gli spettatori che speravano in un autentico adattamento della sua sceneggiatura originale. Questa versione sarebbe stata senza VFX o color grading, e secondo Snyder per gran parte del filmato sarebbe stato “orribile”. Di conseguenza, ha lanciato alla Warner Bros. la sua proposta per il nuovo taglio.

Nel complesso, il viaggio di Snyder per mostrare la sua interpretazione artistica dell’amato gruppo di supereroi DCEU è stato, alla fine, una storia di successo. Sebbene possa vantare una durata di quattro ore, la Justice League di Zack Snyder rimane un qualcosa di epocale, che dovrebbe insegnare a tutte le major a rispettare la visione del film di un regista.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: