Zack Snyder torna a parlare del “momento Martha” in Batman V Superman

Domenica, il regista Zack Snyder ha organizzato una festa virtuale per il quarto anniversario di Batman V Superman: Dawn of Justice. Snyder ha offerto il proprio commento da regista dal vivo tramite VERO, parlando di alcuni dei punti più particolari del film, e tra questi c’è stato il fatto che Harry Lennix sarebbe in realtà stato il Martian Manhunter sotto mentite spoglie, e la questione di Batman che uccide con le armi installate sopra la sua Batmobile.

Durante la live stream del film con il commento del regista, Snyder ha fatto un tuffo anche in un altro momento controverso, ovvero quella che viene definita la “Martha scene”.

Mentre lo faceva, Snyder ha offerto la sua percezione della scena, stabilendo che andava oltre le loro madri e il fatto che condividessero lo stesso nome. Snyder ha fatto luce sui temi e le metafore più profonde che hanno portato al cambiamento nel cuore di Bruce Wayne. Il più importante di questi riferimenti visivi è stata la graduale distruzione della maschera di Batman, che serviva a rivelare l’uomo che si trova al di sotto. Come tale, l’evocazione del nome Martha ha giocato sull’umanità ri-esposta di Bruce.

I commenti di Snyder sulla scena sono stati successivamente condivisi su Twitter da UberKryptonian e possono essere verificati nello spazio sottostante:

Questa è stata sono l’ultima gran lunga l’unica rivelazione emersa dal commento di Snyder.

Dopo aver precedentemente confermato che esisteva nel suo DCEU, Snyder, come detto in un altro articolo, ha rivelato che Martian Manhunter conosceva l’identità segreta di Superman per via dei suoi poteri. Il regista ha anche stuzzicato circa il modo in cui il culmine di Batman V Superman si sarebbe collegato direttamente alla sua versione di Justice League.

Al punto della sua morte per mano di Doomsday, si è sentito un grido gutturale di, e secondo Snyder, quell’urlo di Superman ha risvegliato le Scatole Madri. Questi dispositivi avrebbero in seguito avuto un ruolo nel primo film di gruppo del DCEU, anche se in modo molto diverso da quello inizialmente previsto da Snyder.

Quella passione si è estesa dal precedente lavoro DCEU di Snyder agli anni successivi. Ciò è particolarmente vero per Batman V Superman, che ha visto un particolare tipo gentile di amore e sostegno da parte di sempre più persone, dimostrando il fatto che è bastato solo un po’ più di tempo per riflettere meglio e comprendere la grandezza della pellicola.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: